Attualità, Cronaca, Home — 16 luglio 2013 alle 13:56

Dopo la morte post-parto di Daniela Cretu, la Procura di Imperia iscrive cinque medici nel registro degli indagati: l’ipotesi di reato è “omicidio colposo”

Il Sostituto Procuratore della Repubblica di Imperia Carmen Addesso ha iscritto cinque persone nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di omicidio colposo per la morte di Daniela Cretu, la 39enne romena morta lo scorso 12 luglio all’ospedale di Imperia dopo aver dato alla luce il suo terzo figlio. Si tratta del primario del reparto di ginecologia dell’ospedale Sergio […]

di Gabriele Piccardo
L'ospedale di Imperia

L’ospedale di Imperia

Il Sostituto Procuratore della Repubblica di Imperia Carmen Addesso ha iscritto cinque persone nel registro degli indagati con l’ipotesi di reato di omicidio colposo per la morte di Daniela Cretu, la 39enne romena morta lo scorso 12 luglio all’ospedale di Imperia dopo aver dato alla luce il suo terzo figlio. Si tratta del primario del reparto di ginecologia dell’ospedale Sergio Abate e altri quattro medici: Lucia Penna, Claudio Daneri, Francesca Esposito e Luigi Casciaro.

La salma della donna sarà sottoposta all’esame autoptico questo pomeriggio. Sarà la dr. Luca Tajana a dover stabilire le cause del decesso che in un primo momento sono state attribuite ad un’emorragia massima post-partum.