Cronaca, Home, Speciale Tares — 5 dicembre 2013 alle 11:39

ARRIVA LA PROPOSTA DEL COMUNE – ZAGARELLA: “SI PAGHERÀ SOLO UNA PERCENTUALE DEL CONGUAGLIO, GLI AUMENTI IRRAGIONEVOLI SARANNO SOSTENUTI CON FONDI DEL COMUNE” /VIDEO

Arriva la proposta anche se parziale dell’amministrazione comunale. Ad esporla in sala consiglio è il vice sindaco Giuseppe Zagarella. “Proponiamo di pagare – spiega Zagarella – una parte della tassa ma non tutta, solo un percentuale ma entro il 16 dicembre. Poi la differenza va in dilazione pluriennale che potrà essere compensata da riduzione di spesa in determinati settori. Eserciteremo […]

di Gabriele Piccardo

Protesta Tares
Arriva la proposta anche se parziale dell’amministrazione comunale. Ad esporla in sala consiglio è il vice sindaco Giuseppe Zagarella.

“Proponiamo di pagare – spiega Zagarella – una parte della tassa ma non tutta, solo un percentuale ma entro il 16 dicembre. Poi la differenza va in dilazione pluriennale che potrà essere compensata da riduzione di spesa in determinati settori. Eserciteremo pressioni su Roma, è stata scritta una mozione di maggioranza che passerà dal consiglio e andrà a Roma per rivedere i parametri applicati in maniera retroattiva.
Sarà istituito un nuovo regolamento per il futuro. Abbiamo intenzione di rivedere con gli studi per vedere la sale quota delle singole categorie.

L’amministrazione si assume un impegno a percorrere una strada con gli uffici che si assumono responsabilità dirette e personali. Oggi il Comune paga interessi passivi di circa 60-70 mila euro l’anno.

Qua ad Imperia siamo al terzo mondo in materia di raccolta differenziata a Brescia è un’altra cosa. È nostro interesse che gli operatori possano lavorare.
Cerchiamo di modulare l’aumento in base alla produzione di spazzatura.
Ammetto che il vostro aumento è irragionevole ma è la Legge. Gli aumenti irragionevoli verso alcune categorie saranno sostenuti dal comune con fondi interni equiparando così gli aumenti al Comune di Sanremo”.