Home, Imperia — 19 giugno 2015 alle 15:46

VENTIMIGLIA. EMERGENZA IMMIGRATI. LA CISL IMPERIA – SAVONA SI MOBILITA PER PORTARE AIUTO E SOLIDARIETÀ /I DETTAGLI

A fronte della grave e delicata situazione determinatasi a Ventimiglia dopo l’arrivo di numerosi immigrati desiderosi di continuare il proprio viaggio in Europa ma respinti dal Governo francese, la Segreteria CISL Imperia Savona, ha deciso di contribuire offrendo beni di prima necessità.

di Redazione

cisl fp migranti

Imperia. A fronte della grave e delicata situazione determinatasi a Ventimiglia dopo l’arrivo di numerosi immigrati desiderosi di continuare il proprio viaggio in Europa ma respinti dal Governo francese, la Segreteria CISL Imperia Savona, dopo essersi confrontata con la Croce Rossa, gli enti e le istituzioni che stanno cercando di affrontare l’emergenza garantendo condizioni di sussistenza, sicurezza sociale e presidi igienico-sanitari, ha deciso di contribuire offrendo beni di prima necessità.

I tanti immigrati che, nella speranza di lasciare il nostro Paese per raggiungere nuove destinazioni europee, ma che da giorni stazionano nelle zone di confine necessitano, infatti, oltre che della consulenza di personale specializzato, anche di cibo e di vestiti. Per questo motivo la CISL nelle prossime ore provvederà all’acquisto di generi alimentari che serviranno a garantire pasti presso il campo di accoglienza in via di allestimento. Per sostenere questa azione la CISL sta provvedendo a sensibilizzare le proprie Federazioni, i propri Dirigenti ed i propri Associati a contribuire per quanto nelle proprie possibilità.

Un impegno particolare è stato chiesto ed acquisito da parte dell’ANOLF, Associazione della CISL nata a fine anni ’90 per sostenere e facilitare l’integrazione tra i popoli, che da anni opera sul territorio in favore degli immigrati.

La CISL Imperia Savona, denunciando l’assoluta necessità di un intervento del Governo ma anche e, soprattutto, dell’Europa sul tema dell’immigrazione che consenta di individuare una soluzione dignitosa all’emergenza, si impegnerà in tutte le sedi ed a tutti i livelli per chiedere, proporre e sostenere azioni che favoriscano l’integrazione e che evitino il dilagare di preoccupanti sentimenti di intolleranza che rischiano di minacciare pesantemente la pace sociale.

“E’ una situazione vergognosa per l’Europa tutta vedere quei migranti costretti a dormire sugli scogli a Ventimiglia. l’Europa ha il dovere di affrontare il problema. Occorre recuperare buon cuore e buon senso.” commenta Claudio Bosio Segretario Generale Cisl Imperia Savona e – prosegue Antonietta Pistocco componente di Segreteria Cisl Imperia Savona con delega all’immigrazione, – “E’ un fenomeno del tutto nuovo e allarmante, che, in assenza di interventi chiari da parte del Governo e dell’Europa è destinato ad aumentare. Offrire solidarietà verso chi fugge dalla guerra, dalle persecuzioni, dalla miseria e dalla fame e va alla disperata ricerca di una vita migliore e più sicura è un dovere di civiltà a cui noi come Cisl non possiamo sottrarci e invitiamo quanti possono a fare lo stesso”.