Home, Politica — 31 dicembre 2013 alle 08:10

ALTRI 6500 EURO ALL’AVVOCATO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO STRESCINO, ENRICO PANERO – In quattro mesi affidati due incarichi per un totale di 24 mila euro

24.384,94 euro. È questa la cifra impegnata dal Comune di Imperia, nel giro di 4 mesi,  a favore dell’avvocato Enrico Panero, candidato alle ultime elezioni con il “Laboratorio per Imperia” per la sua assistenza legale. Dopo l’incarico affidatogli lo scorso settembre per un’ammontare di 17.837,8 euro per l’attività difensiva a tutela del Comune in seguito ad una causa intentata da alcuni proprietari […]

di Gabriele Piccardo
panero strescino (2)

Paolo Strescino ed Enrico Panero

24.384,94 euro. È questa la cifra impegnata dal Comune di Imperia, nel giro di 4 mesi,  a favore dell’avvocato Enrico Panero, candidato alle ultime elezioni con il “Laboratorio per Imperia” per la sua assistenza legale. Dopo l’incarico affidatogli lo scorso settembre per un’ammontare di 17.837,8 euro per l’attività difensiva a tutela del Comune in seguito ad una causa intentata da alcuni proprietari di posti barca del nuovo porto turistico, lo scorso 27 dicembre, il dirigente del settore legale Sergio Roggero gli ha affidato un altro incarico difensivo in una causa analoga a quella precedente.

La Società ET LABORA S.R.L., infatti, ha intentato causa contro Acquamare S.r.l., Porto di Imperia S.p.a. e  il Comune di Imperia. Per  questa causa, Panero ha fatto pervenire all’ufficio legale del Comune un preventivo della somma di € 6.547,12= (comprensiva  di  spese, CPA ed I.V.A.). A seguito del primo incarico legale affidato a Panero, l’amministrazione comunale venne aspramente criticata dalla minoranza consiliare proprio per la recente candidatura nelle fila del movimento del presidente del consiglio comunale Paolo Strescino e per il fatto che Panero rappresenta quest’ultimo nella vicenda legale per diffamazione contro l’On. Claudio Scajola e Angelo Dulbecco.

 
 
 
FR_vetrine_3