Attualità, Home — 31 dicembre 2013 alle 16:55

MISTERO SU UN PROVVEDIMENTO COMUNALE CHE ASSEGNA 113 MILA EURO ALLA TRA.DE.CO. – “Un mero errore materiale”. Confusione tra i dirigenti

113.852 euro. È questa la cifra che il dirigente del settore ambiente Giuseppe Enrico ha impegnato, venerdì scorso, a favore della Tra.De.Co. s.r.l., la società che gestisce il servizio di igiene ambientale. Dopo sei mesi dall’inizio attività della società pugliese il dirigente, o chi per esso, si siano accorti che per  “un mero errore materiale non si è provveduto ad impegnare […]

di Gabriele Piccardo

enrico tradeco113.852 euro. È questa la cifra che il dirigente del settore ambiente Giuseppe Enrico ha impegnato, venerdì scorso, a favore della Tra.De.Co. s.r.l., la società che gestisce il servizio di igiene ambientale. Dopo sei mesi dall’inizio attività della società pugliese il dirigente, o chi per esso, si siano accorti che per  “un mero errore materiale non si è provveduto ad impegnare la somma necessaria per tutto il periodo di gestione del servizio, ossia dal 20.06.2013 a tutto fine 2013″.

Un impegno di spesa dell’ultimo minuto, non previsto, che avrebbe spiazzato sia il segugio dei Cinque Stelle Antonio Russo sia l’assessore al bilancio Guido Abbo. Ci si domanda, infatti, come sia stato possibile che sino ad oggi nessuno, né il DEC (direttore dell’esecuzione del capitolato) Luciano Fabbri né il dirigente del settore ambiente Giuseppe Enrico, si sia accorto di questo errore. Il capogruppo grillino Russo ha annunciato di volerci veder chiaro e che nei prossimi giorni effettuerà le verifiche del caso non escludendo la presentazione di un’interrogazione urgente all’assessore in consiglio comunale.

L’auspicio è che questi soldi servano per pagare, interamente, le tredicesime ai 151 dipendenti della società.