Golfo Dianese, Home — 30 gennaio 2014 alle 07:45

BUS-CARD – AMABILE (RT) DICE NO A CHIAPPORI E PILATI SUI BIGLIETTI GIORNALIERI, I SINDACI RESTITUISCONO 6000 BIGLIETTI ALL’AZIENDA

Amabile dice no, i Comuni di Diano Marina e San Bartolomeo al Mare restituiscono migliaia di biglietti dell’autobus. È questo l’epilogo dell’incontro tenutosi nei giorni scorsi tra il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori, il presidente di Federalberghi Americo Pilati e l’amministratore delegato di Riviera Trasporti Enzo Teodoro Amabile. Sul tavolo circa 9 mila euro in biglietti dell’autobus destinati agli […]

di Gabriele Piccardo
Da sinista: Amercio Pilati, Enzo Amabile e Giacomo Chiappori

Da sinista: Amercio Pilati, Enzo Amabile e Giacomo Chiappori

Amabile dice no, i Comuni di Diano Marina e San Bartolomeo al Mare restituiscono migliaia di biglietti dell’autobus. È questo l’epilogo dell’incontro tenutosi nei giorni scorsi tra il sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori, il presidente di Federalberghi Americo Pilati e l’amministratore delegato di Riviera Trasporti Enzo Teodoro Amabile.

Sul tavolo circa 9 mila euro in biglietti dell’autobus destinati agli ospiti degli alberghi dei due comuni del golfo dianese nell’ambito del progetto Bus-Card. Il progetto, un tempo finanziato dalla Provincia, non aveva più trovato la copertura economica e così i due comuni hanno cercato di sopperire con fondi comunali per offrire agli ospiti delle strutture alberghiere la possibilità di viaggiare gratuitamente da Andora sino a Ventimiglia.

Pilati e Chiappori, però, una volta arrivati in Comune migliaia di biglietti si sono accorti che i biglietti avevano un durata di soli 90 minuti. I due hanno chiesto ad Amabile di trasformare i biglietti da loro acquistati in titoli di viaggio giornalieri ma quest’ultimo avrebbe rifiutato. Il diniego avrebbe così portato alla decisione di restituire i 6000 biglietti acquistati e a revocare le delibere di impegno di spesa emesse dalle giunte municipali. Una perdita economica considerevole per l’RT che non naviga nell’oro, anzi.

 
 
 
FR_vetrine_3