Golfo Dianese, Home — 5 febbraio 2014 alle 11:51

FERROVIA BLOCCATA. “AUTOBUS SOSTITUTIVI VANNO TARATI SU ESIGENZE PENDOLARI. DISSERVIZIO DA RISOLVERE” – L’assessore regionale Vesco a Diano Marina

Questa mattina l’assessore regionale ai Trasporti Enrico Vesco si è recato a Diano Marina per verificare di persone le problematiche relative ai servizi sostitutivi predisposti dalle Ferrovie dello Stato per tamponare la falla aperta dal blocco della ferrovia causato dal deragliamento dell’Intercity 660 nella tratta Andora-San Bartolomeo al Mare. “Le proteste di Sindaci, utenti e pendolari, sono comprensibili – ha […]

di Gabriele Piccardo

image

Questa mattina l’assessore regionale ai Trasporti Enrico Vesco si è recato a Diano Marina per verificare di persone le problematiche relative ai servizi sostitutivi predisposti dalle Ferrovie dello Stato per tamponare la falla aperta dal blocco della ferrovia causato dal deragliamento dell’Intercity 660 nella tratta Andora-San Bartolomeo al Mare.

Le proteste di Sindaci, utenti e pendolari, sono comprensibili – ha dichiarato Vesco – Sono venuto qua con i miei collaboratori, con Rfi, per cercare di porre ancora in evidenza la nostra attenzione e cercare di risolvere quello che ancora non va. Stamane, per esempio, mi hanno evidenziato come a Sanremo molti passeggeri del treno Intercity, o meglio, degli autobus sostitutivi del treno Intercity siano rimasti a terra. Venti persone. Ho subito telefonato alla direzione nazionale passeggeri perché va tarato il numero di autobus in base alle esigenze dell’utenza. Se uno non basta occorre istituire un altro. Questo disservizio va assolutamente recuperato. È importante che si sia aperto il cantiere. Il contatore dei giorni comincia a scorrere. Quel temine che ci è stato dato per l’ultimazione dei lavori, sei-otto settimane, sono fiducioso venga rispettato”.

Stamattina ho sentito questa notizia che per me è importante, i cantieri sono accessibili, quindi Rfi si muoverà – ha aggiunto il Sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori – Se è vero, spero, che i lavori andranno a compimento, io tolgo via un grande problema a Diano Marina che non si è sottratta al suo impegno, perché abbiamo sei pullman sulla piazza, con i parcheggi blu che dunque non posso essere utilizzati, e poi abbiamo due hotel che quando aprono i battenti potrebbero avere seri problemi. Nella disgrazia abbiamo aperto un problema, ovvero che abbiamo un appalto già pronto per partire, Andora-Finale Ligure, che è il completamento del raddoppio della ferrovia. Quando arriverà il Ministro Lupi la domanda sarà: ‘Ci dai o non ci dai i soldi per il raddoppio?’. Abbiamo ferrovie piazzate da tutte le parti, ferrovie nuove, Torino-Lione, che nessuno le vuole, noi che la vogliamo non riusciamo a farla”.