Attualità, Home — 14 febbraio 2014 alle 18:15

INCONTRO IN PREFETTURA SUL RADDOPPIO FERROVIARIO SU SICUREZZA, MOBILITA’, BONUS AUTOSTRADALE / A giorni verrà lanciata una petizione per delineare proposte.

Si è svolto in data odierna un lungo incontro preliminare presso la Prefettura di Imperia che ha visto la partecipazione della dott.ssa Alessandra Lazzari, Capo di Gabinetto UTG Imperia, Santino Camonita, capo delegazione Assoutenti provincia Imperia, Gianluigi Taboga, capo delegazione Assoutenti provincia Savona. Nel corso della seduta sono state rappresentate le problematiche ormai note, anche dopo i vari incontri nel […]

di Redazione
treno

treno

Si è svolto in data odierna un lungo incontro preliminare presso la Prefettura di Imperia che ha visto la partecipazione della dott.ssa Alessandra Lazzari, Capo di Gabinetto UTG Imperia, Santino Camonita, capo delegazione Assoutenti provincia Imperia, Gianluigi Taboga, capo delegazione Assoutenti provincia Savona.
Nel corso della seduta sono state rappresentate le problematiche ormai note, anche dopo i vari incontri nel Comune di Andora e Diano Marina ovvero la riattivazione della linea e la situazione passeggeri. Durante la riunione si è puntualizzato circa la necessità del raddoppio e completamento della ferrovia per la tratta S. Lorenzo Mare-Andora e del progetto, ancora in fase preliminare, per la tratta sino a Finale Ligure.
Ma le priorità più manifeste sono il bonus autostradale, con il coinvolgimento dell’Autofiori, i lavoratori e studenti e pendolari a lunga percorrenza. Durante l’incontro è stato consegnato un documento Assoutenti- Coordinamento Comitati pendolari del Piemonte, Comitato Pendolari del Ponente, CPL e altri con il quale nei prossimi giorni si darà vita ad una petizione su come rafforzare la capacità e qualità dei treni pendolari, rinnovare il parco rotabile, migliorare le infrastrutture ferroviarie, defiscalizzare gli abbonamenti ferroviari.
Al termine Santino Camonita ha dichiarato “ E’ prioritaria la messa in sicurezza del territorio, la mobilità ed un raccordo tra trasporto su gomma e rotaie”.