Cronaca, Home — 16 febbraio 2017 alle 10:54

IMPERIA. PERDE LA MEMORIA E SCOMPARE. L’ODISSEA DEL 62ENNE CLAUDIO DI NOLA, RITROVATO DALLA POLIZIA/LA STORIA

Un uomo, residente nel capoluogo piemontese, nella mattinata di ieri, aveva denunciato la scomparsa del fratello che da diverse ore non rispondeva alla utenza mobile

di Redazione

collage_smorato_csquestura

Nel pomeriggio di ieri, 15 febbraio, personale della Squadra Volante della Questura di Imperia e’ intervenuto in Via Diano Calderina dove, a seguito di denuncia di scomparsa formalizzata presso il Comando provinciale dei Carabinieri di Torino, risultava residente un cittadino imperiese allontanatosi da alcune ore.

Un uomo, residente nel capoluogo piemontese, nella mattinata di ieri, aveva denunciato la scomparsa del fratello che da diverse ore non rispondeva alla utenza mobile.

Interessata direttamente la Questura di Imperia, veniva immediatamente effettuato un primo sopralluogo presso il domicilio dell’uomo ma senza alcun esito. Da successivi accertamenti e dalla localizzazione del telefono cellulare, emergeva che lo stesso si trovava proprio nelle pertinenze della abitazione della persona scomparsa.

Pertanto, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco, le volanti della Questura effettuavano un secondo sopralluogo procedendo all’accesso all’interno dell’immobile.

Uno degli agenti, che intanto aveva provveduto a reperire il numero della utenza, quasi al termine del sopralluogo, contattava con il proprio cellulare il numero della persona ricercata; riusciva cosi’ ad intercettare, sia pure in modalita’ vibrazione, lo squillo del cellulare che, al termine dell’accesso, veniva immediatamente acquisito.

Durante il sopralluogo, su impulso della locale sala operativa, gli agenti venivano informati di un articolo di stampa con il quale era stata diramata una richiesta di aiuto volta a riconoscere un uomo giunto presso l’ospedale di pietra ligure.

Dopo aver consultato l’articolo pubblicato su un sito di informazione on line, gli agenti della volante riconoscevano l’uomo che stavano cercando di rintracciare.

Da successivi accertamenti e riscontri, si appuravano le generalita’ dell’uomo che, allontanatosi dalla sua residenza di Imperia, si era presentato presso il nosocomio del savonese in stato confusionale.

L’uomo, cittadino imeriese del ’49, veniva pertanto raggiunto dai familiari che, nell’occorso, ringraziavano il tempestivo e brillante intervento delle forze di Polizia.

 
 
 
frpeugeot