Home, Imperia, Lettere al Direttore — 27 febbraio 2014 alle 20:49

LA DENUNCIA CON FOTO DI UN LETTORE: “ABARCHETO PERICOLI E DISAGI SEMPRE MAGGIORI”

La denuncia di un lettore: “I disagi e i pericoli a Barcheto sono sempre maggiori,
mancano i controlli delle forze dell’ordine e in particolar modo della polizia urbana”

di Redazione

WP_002195

Ho letto sui giornali locali che il sindaco Capacci vuol ridurre ai commercianti in centro città la spesa del suolo pubblico, quando deciderà di abbassare le tasse anche a chi abita nelle periferie?

I disagi e i pericoli a Barcheto sono sempre maggiori, mancano i controlli delle forze dell’ordine e in particolar modo della polizia urbana, pur chiamandola raramente intervengono, pare per mancanza di personale.

Si notano macchine incidentate, con assicurazione scaduta, ferme da mesi sulla pubblica strada , furgoni di autotrasportatori (come si può vedere dalla foto in allegato) alcuni con assicurazione scaduta, che sfrecciano a
velocità non commisurata alle condizioni della strada, mettendo a rischio la sicurezza pubblica, bisarche su soste vietate che caricano e scaricano auto, senza targa prova, costringendo i pedoni a camminare in mezzo alla
strada, mettendo a serio pericolo la pubblica incolumità.

Nessuno fa nulla, chi si era lamentato gli hanno lasciato le buche sotto le finestre per far si che il rumore assordante al transito dei mezzi pesanti gli impediscano il riposo notturno e anche diurno.

Al posto di recuperare l’ asfalto scarnificato e riciclandolo, avremmo avuto una strada asfaltata a costi molto bassi, invece, è stato utilizzato per asfaltare una area privata esondabile nel torrente in concessione a un
privato. Lo sapranno che è un reato di rilevanza penale.

Complimenti, se questa è l’aria che è cambiata non me ne voglia sig. sindaco ma era molto meglio la vecchia.

Giovanni Bonifazio

WP_002084

WP_002196

WP_002199

WP_002210

WP_002212

WP_002219

WP_002237

WP_002238

WP_002239

 
 
 
FR_vetrine_3