Attualità, Cronaca, Home, Politica — 23 settembre 2013 alle 17:21

ANCHE LA IDROEDIL DI GHIRARDI INTERESSATA ALL’ACQUISTO DELL’EX CASERMA VIGILI DEL FUOCO: IL 7 OTTOBRE LA SECONDA CHIAMATA, INCOMBE IL RISCHIO DELLA MANCATA VENDITA

Si avvicina la seconda data prestabilita per l’asta pubblica indetta dalla Provincia per l’alienazione dell’ex Caserma dei Vigili del Fuoco in via Delbecchi in quanto, la prima si è conclusa con un “nulla di fatto” visto che è andata deserta. La nuova data è stabilita per il 7 ottobre alle 9 di mattina e la base d’asta rimane la stessa: […]

di Gabriele Piccardo

caserma vigili del fuoco
Si avvicina la seconda data prestabilita per l’asta pubblica indetta dalla Provincia per l’alienazione dell’ex Caserma dei Vigili del Fuoco in via Delbecchi in quanto, la prima si è conclusa con un “nulla di fatto” visto che è andata deserta. La nuova data è stabilita per il 7 ottobre alle 9 di mattina e la base d’asta rimane la stessa: 2.235.000 euro con offerte in aumento.

Nelle scorse settimane gli uffici della Provincia hanno contattano alcune ditte alle quali hanno proposto di visionare l’immobile che grazie ad una variante al piano regolatore richiesta dall’Ente al Comune capoluogo per che permetterà al potenziale acquirente di realizzare un complesso residenziale da 8 piani, di cui due interrati destinati a parcheggi, il piano terreno destinato ad attività commerciali ed i restanti ad abitazioni. Fra queste però, in rispetto alla legge regionale, bisognerà prevedere anche alloggi di edilizia popolare, per un intero piano.

Fra le ditte contattate e interessate all’acquisto anche la Idroedil di Massimo Ghilardi (gestore della discarica di Collette Ozzotto, ndr) che nelle scorse settimane ha mandato alcuni suoi tecnici sul posto per visionare l’immobile.

Nel caso in cui anche la seconda asta dovesse andare deserta la Provincia avrà la possibilità di fissare un’ultima data proponendo uno sconto del 10%. Se anche quest’ultima non dovesse suscitare interesse l’immobile resterebbe alla Provincia. In passato già altre aste bandite dalla Provincia sono andate deserte come per esempio quella relativa alla vendita delle strutture delle ex colonie di Nava. La Provincia ci ha provato per ben due volte, ma nessuno si è fatto avanti. L’ex caserma dei Vigili del fuoco di via Delbecchi ha di buono, però, di essere praticamente nel pieno centro città e di offrire al potenziale acquirente in totale circa 13 mila metri cubi da costruire: 3 mila per attività commerciali e 10 mila per alloggi.

Selena Marvaldi Gabriele Piccardo

 
 
 
bric