Home, Imperia — 13 febbraio 2018 alle 06:58

“DALL’ESTATE DEL 2019, IMPERIA AVRÀ UNA SPIAGGIA IN PIÙ”. CAPACCI IN CONSIGLIO COMUNALE:”UN ANNO DI MONITORAGGIO, POI…”/ ECCO DOVE SORGERÀ

Dall’estate del 2019 Imperia avrà un bel pezzo di spiaggia libera in più a disposizione per residenti e turisti.

di Redazione

spiaggia imperia

Dall’estate del 2019 Imperia avrà un bel pezzo di spiaggia libera in più a disposizione per residenti e turisti. Ad annunciarlo è stato il sindaco Carlo Capacci rispondendo ad una questiona-time del capogruppo di Forza Italia Piera Poillucci in merito alla situazione della spiaggia del parco urbano San Leonardo. Dopo alcune interrogazioni, l’esponente di Forza Italia è tornata sul punto chiedendo all’amministrazione di conoscere lo stato della pratica seguita in passato dal vice sindaco Giuseppe Zagarella.  

“Una volta saputo che non c’erano più indagini sulla spiaggia - ha dichiarato il sindaco Carlo Capacci – abbiamo iniziato l’iter per far diventare balneabile la spiaggia. Da un contatto abbiamo stimato che il monitoraggio a carico dell’Arpal avrebbe avuto un costo superiore a 10 mila euro annui. Per l’amministrazione la priorità è sempre stata quella della messa in sicurezza dei bagnanti in caso di balneazione. Si tratta di una spiaggia che è tra due porti e perciò ci sarà bisogno del nulla osta non solo dell’Arpal ma anche della Regione Liguria. Il 2 febbraio, a seguito di una corrispondenza tra Arpal, Regione Liguria e comune di Imperia, abbiamo ottenuto il monitoraggio gratuito che durerà un anno. Prima del 2019 la spiaggia non potrà aprire al pubblico, l’iter però è avviato e una volta le analisi confermeranno la mancanza di inquinamento metteremo in sicurezza la spiaggia e i relativi accessi per renderla fruibile alla cittadinanza”.

“Noto una collaborazione costruttiva tra Enti, – ha commentato Piera Poillucci – non era precisamente quello che disse Zagarella alla scorsa questiona-time. Sono contenta che il monitoraggio sia a titolo gratuito ma mi rammarica il fatto che si perda un’altra stagione, quella del 2018, grazie ai ritardi cronici dell’amministrazione. Il dato positivo è che raggiungeremo l’obiettivo, anche se tra un anno, di avere una nuova spiaggia in città“.

 

 

 
 
 
lantonedesk