Cultura e manifestazioni, Home — 21 marzo 2018 alle 15:48

IMPERIA. “TERREMOTO SE LO CONOSCI NON LO TEMI”. GIOVEDÌ 22 MARZO A PALAZZO GUARNERI L’INCONTRO CON LO STUDIOSO ANGELO DOLMETTA/IL PROGRAMMA

Domani 22 marzo la Cumpagnia de l’ Urivu in occasione del tradizionale incontro del giovedì ospiterà Angelo Dolmetta, studioso e appassionato di geologia

di Redazione

collage_terremotowdxs

Domani 22 marzo la Cumpagnia de l’ Urivu in occasione del tradizionale incontro del giovedì ospiterà Angelo Dolmetta, studioso e appassionato di geologia.

Come si origina un terremoto? Come si registra? Cosa fare durante e subito dopo il terremoto? Quali sono stati i terremoti maggiormente distruttivi nel Ponente Ligure, in Italia e nel mondo?

Queste alcune delle domande alle quali Angelo Dolmetta darà una risposta durante l’incontro di domani giovedì 22 Maggio dal titolo :” TERREMOTO SE LO CONOSCI NON LO TEMI- La sismologia: strumenti di prevenzione nei territori del Ponente Ligure”.

Dolmetta è un vero appassionato da sempre ma con il pensionamento ha voluto dedicare il suo tempo libero alla ricerca e allo studio dell’argomento arrivando a ” costruire” macchinari e strumenti appositi di cui darà dimostrazione pratica in occasione del pomeriggio organizzato dalla Cumpagnia de l’ Urivu.

Con un gruppo di collaboratori amatori di Ivrea ha infatti da anni portato avanti studi, ricerche e programmazione progettando prototipi che si avvalgono di “Theremino”, un sistema Open Source, per collegare i computer con il mondo reale.

Le applicazioni generiche di questo sistema vanno dalla musica, alla didattica, alla ricerca scientifica. A differenza dei sistemi similari (ad esempio Arduino), il sistema funziona appena acceso, e non richiede programmazione del firmware.

Lo stesso utente, anche senza conoscere la programmazione, può configurare i moduli, per misurare, grandezze fisiche di ogni tipo: temperature, radiazioni, campi magnetici, terremoti, inquinanti… e per pilotare servocomandi, motori, led e lampade, forni, elettro-valvole, relè, robot, macchine a controllo numerico, stampanti 3D, macchine per il taglio laser e per le incisioni, etc…

Scopo e filosofia del sistema Theremino sono la didattica e la collaborazione proprio come il percorso che Angelo Dolmetta sta proseguendo con i suoi collaboratori. Il fine non è vendere, ma fare buoni progetti. I collaboratori si occupano così solo di ricerca e contribuiscono collettivamente al miglioramento del sistema. I risultati sono condivisi e devono rimanere liberi. Un vero e proprio manifesto culturale a disposizione del territorio .

 

L’incontro si terrà giovedì 20 marzo alle ore 16,30 nei locali della Sede di Palazzo Guarneri, Via Zara 6- Imperia.

Si consiglia l’utilizzo dei mezzi pubblici e delle navette per raggiungere Palazzo Guarneri al Parasio o parcheggiare in Piazza Duomo.

 
 
 
ballottaggio