Golfo Dianese, Home — 27 marzo 2014 alle 13:14

INSEDIATO IL CONSIGLIO DELL’UNIONE DEL GOLFO DIANESE E I SUOI BORGHI: RAGNI PRESIDENTE

Adriano Ragni, Sindaco di San Bartolomeo al Mare, è stato eletto Presidente del Consiglio dell’ “Unione del Golfo Dianese e i suoi Borghi”, che chi è insediato ieri sera. Si tratta della seconda Unione di Comuni (Cervo, Diano Arentino, Diano Castello, San Bartolomeo al Mare, Villa Faraldi) della Liguria, la prima in provincia di Imperia, che raduna circa 7.500 abitanti.

di Redazione

 

adriano ragni

Imperia – Adriano Ragni, Sindaco di San Bartolomeo al Mare, è stato eletto Presidente del Consiglio dell’ “Unione del Golfo Dianese e i suoi Borghi”, che chi è insediato ieri sera. Si tratta della seconda Unione di Comuni (Cervo, Diano Arentino, Diano Castello, San Bartolomeo al Mare, Villa Faraldi) della Liguria, la prima in provincia di Imperia, che raduna circa 7.500 abitanti.

 

Un esercizio di democrazia entusiasmante – ha affermato Ragni subito dopo l’elezione – siamo un Consiglio che non ha in partenza una maggioranza e una minoranza, le quali si formeranno invece di volta in volta sugli argomenti e non saranno precostituite”.

 

Il Consiglio dell’ “Unione del Golfo Dianese e i suoi Borghi” nasce con 10 Consiglieri, un Presidente, 4 Assessori (da nominare), un vice Presidente (da nominare): “Tutti senza gettone”, spiega Ragni. “Le prime tre funzioni associate saranno Polizia locale, Protezione Civile e Servizi Sociali. Sarà un lavoro imponente e faticoso, dal quale ci aspettiamo risultati importanti per il nostro territorio“.

 

La Regione Liguria mette a disposizione della neonata “Unione del Golfo Dianese e i suoi Borghi” la struttura di “Liguria Ricerche” con il suo know-how ed il consulente dott. Angelo Gerini, oltre a Datasiel per la parte informatica e di comunicazione: “Voglio fare – ha concluso Ragni – un ringraziamento di cuore ai funzionari del Comune di San Bartolomeo al Mare Pier Luigi Alonzo e Davide Accordino, ai Sindaci dei Comuni dell’Unione, ai Consiglieri, ai Segretari Comunali, a Regione Liguria e a tutti i dipendenti, che hanno potuto collaborare per raggiungere questo obiettivo, che é un traguardo ed insieme un punto di partenza straordinario“.

C.S.