SANREMO. VENERDÌ 30 MARZO NELLA CHIESA EVANGELICA LUTERANA IL CONCERTO DEL CORO FILARMONICO MUSICA NOVA/IL PROGRAMMA

Cultura e manifestazioni Home

Il Coro eseguirà il Requiem K626 di Wolfang Amadeus Mozart, nella versione di Carl Czerny per pianoforte a quattro mani, Maestri: Riccardo Crespi e Sonja Silvano

collage_oncertocoro
Venerdì 30 marzo, alle ore 18, presso la chiesa evangelica luterana di sanremo si terrà il concerto del Coro Filarmonico Musica Nova. Il Coro eseguirà il Requiem K626 di Wolfang Amadeus Mozart, nella versione di Carl Czerny per pianoforte a quattro mani, Maestri: Riccardo Crespi e Sonja Silvano.

Mozart ci lasciò il suo Requiem incompiuto, poco dopo la sua morte lo terminarono, quasi nel buio dell’anonimato, altre mani, da lui ammaestrate e cresciute nello spirito della sua scuola. Il lavoro fu completato da Sussmayr che si avvalse, sicuramente, di appunti di Mozart.

Nel Requiem che, già prossimo alla morte, Mozart sentiva di scrivere per sé, egli ci parla con fervida fiducia della redenzione. Dalla contrita preghiera dell’Introitus che invoca la pace eterna per i defunti, si eleva il soave corale del soprano Te decet Hymnus. Al Confutatis, sugli orrori della dannazione aleggia il celestiale voca me delle voci femminili. Consolatrici speranze addolciscono la conclusione del cupo ed angosciato Lacrimosa.

Sempre e dovunque la lotta disperata delle creature si placa nella certezza della pace eterna. Così Mozart, pur vicino alla fine, continua a vedere nella morte la “vera e migliore amica degli uomini”, grazie alla sua semplice ma fermissima fede nell’immortalità.

Per il Coro Filarmonico Musica Nova è la terza esecuzione del Requiem a Sanremo, dopo la prima del 5 novembre 2016 e quella del 15 dicembre 2017.

Il Coro, diretto dal Maestro Paolo Caravati, è un gruppo amatoriale che negli ultimi anni ha raggiunto traguardi considerevoli aprendosi alla grande musica classica e sacra: studio meticoloso, cura dell’espressione vocale e della sensibilità musicale, repertorio accuratamente selezionato.

Numerose le collaborazioni con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, le Coeur Philarmonique de Nice, cori nazionali e internazionali. Esegue da anni una grande varietà del catalogo musicale: musica sacra, sinfonica, gospel e popolare nell’intento di poter offrire al pubblico un’ampia e vasta gamma di generi musicali così da avvicinare non solo un uditorio esperto ma anche di suscitare emozioni in chi è lontano. Tutto questo in un crescendo di rigore formale e qualità tecnica che ha permesso al Coro di rappresentare opere importanti ed eseguite per la prima volta nella nostra provincia.

La musica è uno splendido dono che arricchisce l’anima di chi ascolta, con questo augurio, nella settimana più importante per la cristianità, la Chiesa Evangelica Luterana ci invita a partecipare.

Segui Imperiapost anche su: