Home, Politica — 31 marzo 2014 alle 19:52

PROVINCIA DI IMPERIA SFORA IL PATTO DI STABILITÀ. ARRIVANO LE SANZIONI. “STIPENDI” TAGLIATI DEL 30% A GIUNTA E CONSIGLIO

Arrivano le prime sanzioni per la Provincia di Imperia a causa del mancato rispetto del patto di stabilità nel 2013.
Nel dettaglio, le sanzioni interessano le indennità di funzione e i gettoni di presenza della Giunta e del Consiglio provinciale

di Redazione

provinciale

Arrivano le prime sanzioni per la Provincia di Imperia a causa del mancato rispetto del patto di stabilità nel 2013. Nel dettaglio, le sanzioni interessano le indennità di funzione e i gettoni di presenza della Giunta e del Consiglio provinciale, tagliati del 30%.
Nella relativa determina, si legge che “è prevista la riduzione delle indennità di funzione e dei gettoni di presenza, che vengono rideterminati con una riduzione del 30 per cento rispetto all’ammontare risultante alla data del 30 giugno 2010″ e che “le sanzioni si applicano per il solo anno successivo a quello di accertamento del mancato rispetto del patto di stabilità interno e che, conseguentemente, il mancato rispetto del patto 2013 comporterà l’applicazione della riduzione delle indennità di funzione e dei gettoni di presenza nell’anno 2014″.

LA TABELLA DEI TAGLI

Presidente da Euro 4.338,24 a Euro 3.036,77

Vice Presidente da Euro 3.253,68 a Euro 2.277,58

Assessori da Euro 2.819,86 a Euro 1.973,90

Presidente del Consiglio da Euro 2.819,86 a Euro 1.973,90

Consiglieri Provinciali da Euro 37,96 a Euro 26,57

Il presidente Luigi Sappa e l’assessore Antonio Parolini avevano già deciso, nel novembre scorso, vista la situazione deficitaria del bilancio della Provincia, di rinunciare al loro stipendio.