Elezioni comunali 2018, Home — 30 maggio 2018 alle 20:22

MATTEO SALVINI A IMPERIA, BAGNO DI FOLLA IN VIA CASCIONE. “LA CITTÀ NON MERITA QUALCUNO CHE GUARDA AL PASSATO”/FOTO E VIDEO

Matteo Salvini a Imperia a sostegno del candidato del centrodestra Luca Lanteri, nel pieno dello scontro istituzionale con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

di Redazione

matteo-salvini-foto-assieme-imperia

Matteo Salvini a Imperia a sostegno del candidato del centrodestra Luca Lanteri, in vista delle elezioni del prossimo 10 giugno.

Oltre ad esprimere il suo appoggio al candidato Lanteri, Salvini ha espresso le sue opinioni inerenti alla corrente situazione politica nazionale.

Il leader della Lega è stato accolto con grande entusiasmo da una folla raccolta in via Cascione. A margine dell’incontro, sono state decine le persone che hanno voluto un autografo o una foto insieme al leader del Carroccio.

Luca Lanteri

“Matteo Salvini grazie di essere qui con noi. Non sappiamo come ringraziarti. Abbiamo fatto fatica per fare in modo il centro destra fosse fortissimo. Sono certo che avremo un grande risultato. Abbiamo già avuto Giorgia Meloni e Maria Stella Gelmini. Il fatto che oggi ci sia qui Matteo Salvini è la prova che il centrodestra imperia siamo noi e che abbiamo vicino tutti, non solo la Regione Liguria, ma anche il massimo esponente nazionale del gruppo più stimato e votato in questo momento in Italia”.

Matteo Salvini

“Imperia merita di guardare avanti e non merita di avere qualcuno che guarda al passato e non dico altro. La domenica del voto bisogna guardare al futuro. In bocca al lupo.

Domenica votate Lega perché io di vedere Renzi che parla non ne posso più. Scegliere il sindaco è fondamentale. Bisogna scegliere un sindaco in gamba. Per le scuole, tasse comunali, parcheggi. Se avremo la fortuna e l’onore di andare al governo di questo paese trasferiremo ai sindaci pieni poteri.

Luca in bocca al lupo per una stagione estiva non miracolosa, ma per una città più bella più pulita e ordinata, con più turisti paganti. Contate su di me. Non so se tornerò da presidente del Consiglio o ministro o normale cittadino, ma contate su di me. Grazie di cuore”.