Cronaca, Home — 10 giugno 2018 alle 14:21

TRAGICO INCIDENTE SULL’AURELIA, PERDE LA VITA MASSIMILIANO ANFOSSI. 62ENNE RISCHIA L’ARRESTO PER OMICIDIO STRADALE/I DETTAGLI

È stato arrestato con l’accusa di omicidio stradale A.A., il 56enne che, nella notte appena trascorsa a Taggia, a bordo di una Fiat 16, si è scontrato con l’Ape condotta dal 42enne Massimiliano Anfossi, causando la morte di quest’ultimo.

di Redazione

Schermata 2018-06-10 alle 14.20.03

Rischia l’arresto con l’accusa di omicidio stradale A.A., il 62enne che, nella notte appena trascorsa a Taggia, a bordo di una Fiat 16, si è scontrato con l’Ape condotta dal 42enne Massimiliano Anfossi, provocando la morte di quest’ultimo.

L’incidente mortale a Taggia

Secondo una prima ricostruzione, questa notte, la Fiat 16, condotta dal 62enne, stava percorrendo la statale in direzione Ponente, quando, per cause ancora in fase di accertamento, avrebbe invaso la corsia opposta, scontrandosi con l’Ape 50 condotta da Anfossi. La Fiat 16 avrebbe poi colpito anche un’Audi A6.

Nonostante l’immediato intervento dei soccorsi, per Anfossi non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Ferito, ma non gravemente, il conducente dell’Audi A6.

L’arresto del conducente della Fiat 16

Secondo quanto emerso, il 62enne a bordo della Fiat, residente a Limone Piemonte, avrebbe fatto abuso di sostanze alcoliche. L’uomo rischia di essere arrestato dai Carabinieri con l’accusa di omicidio stradale.