Elezioni comunali 2018, Home — 16 giugno 2018 alle 18:48

SANITÀ: L’ASSESSORE REGIONALE VIALE REPLICA A CLAUDIO SCAJOLA:”INVESTITO 26 MILIONI DI EURO, NON COMPRENDO SU QUALI BASI CRITICHI…”

La vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale risponde alle critiche avanzate sugli organi di stampa dal candidato sindaco per il Comune di Imperia Claudio Scajola.

di Redazione

viale scajola

“Gli investimenti di questa Giunta sulla sanità imperiese ammontano a oltre 26 milioni di euro, di cui oltre la metà per interventi già realizzati. Con l’impegno dell’attuale direzione aziendale, guidata dal dott Prioli che in questi due anni ha lavorato a testa bassa, siamo riusciti ad invertire la tendenza che si era consolidata con le precedenti amministrazioni di centrosinistra e che aveva visto la Asl1 depredata a favore di altri territori. Per quanto riguarda le liste d’attesa, tutte le prestazioni urgenti, brevi e differite vengono erogate entro i tempi di legge. Inoltre sono sempre attivi i servizi di recall per ricordare gli appuntamenti importanti”. Così, in una nota, la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale risponde alle critiche avanzate sugli organi di stampa dal candidato sindaco per il Comune di Imperia Claudio Scajola.

Nelle ultime due settimane – previsa l’assessore Viale – si sono verificate alcune criticità nella radiologia, nel settore risonanza, a causa di carenze di organico (che peraltro si stanno superando attraverso lo svolgimento dei concorsi) e ad un guasto importante sulla risonanza magnetica di Imperia, in via di risoluzione”. “È doveroso ricordare – prosegue – che dall’insediamento dell’attuale Direzione, in accordo con la Giunta regionale, gli investimenti sulla città di Imperia sono stati importanti: il nuovo reparto Ostetricia e Ginecologia, attivato nel novembre 2016 (4 milioni di euro); il nuovo Palasalute, attivato nell’ottobre 2017 (12,8 milioni di euro).

L’attuale programmazione – aggiunge l’assessore Viale – prevede ulteriori investimenti per il periodo 2018-2020 per l’ospedale di Imperia: l’adeguamento impiantistico e la ristrutturazione del secondo, terzo, quarto e quinto piano del monoblocco A, che saranno completati entro il dicembre del 2020 (3,6 milioni di euro); i lavori di adeguamento antincendio del padiglione B, che saranno completati entro aprile 2019 (150mila euro); la ristrutturazione del secondo piano della palazzina B per la riorganizzazione attività Psichiatria, che sarò completata entro il dicembre del 2018 (120mila euro). Nel 2019 è inoltre prevista l’acquisizione di apparecchiature per 5,7 milioni di euro: è prevista la sostituzione dei due acceleratori lineari (trattamento patologie oncologiche per tutti i cittadini della Provincia di Imperia) presso l’Ospedale di Sanremo per 4,2 milioni di euro. Grazie al finanziamento regionale si liberano risorse proprie dell’Asl1 e si concretizza la possibilità di sostituzione dell’angiografo dell’ospedale di Imperia”. 

Per quanto riguarda il controllo dei sindaci sull’azienda sanitaria locale, la vicepresidente Viale conclude: “Non comprendo perché e su quali basi Scajola metta in discussione l’operato degli attuali primi cittadini di tutta la provincia di Imperia che hanno sempre approvato i bilanci dell’Asl”.