Elezioni comunali 2018, Home — 26 giugno 2018 alle 17:41

CLAUDIO SCAJOLA SINDACO DI IMPERIA. MANNONI (PD) REPLICA A RANISE (FI):”PENSI A FARSI UN ESAME DI COSCIENZA, ANZICHÉ LANCIARE STRALI”

Pietro Mannoni, segretario provinciale del Partito Democratico, interviene con un post sul proprio profilo Facebook, per rispondere alle dichiarazioni di Antonello Ranise, segretario cittadino di Forza Italia

di Redazione

mannoni pd ranise elezioni imperia

Pietro Mannoni, segretario provinciale del Partito Democratico, interviene con un post sul proprio profilo Facebook, per rispondere alle dichiarazioni di Antonello Ranise, segretario cittadino di Forza Italia.

L’intervento di Pietro Mannoni

“Ieri Lanteri ed oggi Ranise. È proprio un vizio. Dunque, ricapitoliamo. Subito dopo la sconfitta l’architetto Lanteri, anziché tacere e pensare ai motivi per cui non è riuscito a prevalere nel ballottaggio contro il suo ex mentore Scajola, ha attaccato il PD.

La responsabilità della sua debacle risiederebbe nelle scelte che il PD avrebbe preso in vista del secondo turno elettorale. Rimando ai miei precedenti post, per quanto riguarda la nostra posizione sul ballottaggio imperiese.

Veniamo a Ranise. Mi risulta che sia il coordinatore cittadino di Forza Italia/Forza Imperia/Forza non si sa cosa. In una sua brillante intervista attacca anche lui il PD. Ci imputa insipienza nella gestione di tutta la campagna elettorale, sia al 1° che al 2° turno. Ebbene ci si potrebbe chiedere perché mai il coordinatore di un partito come il suo, non certo poco insipiente, anziché pensare ai suoi problemi si occupi dei nostri.

Che il PD abbia bisogno di una profonda revisione questo lo sanno anche i bambini. E quindi viene dal profondo una domanda: perché tutto questo livore verso di noi? La risposta è semplice: qualcuno si era messo in testa che tutti coloro che erano rimasti fuori dal ballottaggio avrebbero dovuto sostenere Lanteri al 2° turno.

Noi abbiamo dato la nostra opinione e abbiamo detto: no grazie! Abbiamo articolato contrarietà e perplessità nel nostro comunicato ufficiale. Ribadiamo e confermiamo che tra i due candidati era del tutto impossibile fare una scelta. Chi ha perso, ed anche noi siamo tra questi, si metta il cuore in pace e pensi a farsi un esame di coscienza, anziché lanciare strali”.