Home, Imperia — 10 luglio 2018 alle 15:06

IMPERIA: ARRIVANO SULLE SPIAGGE GLI ACQUASCOOTER DELLA POLIZIA. “SONO LE NOSTRE VOLANTI DEL MARE, GARANTIRANNO LA SICUREZZA”/FOTO E VIDEO

Sono stati presentati oggi i nuovi acquascooter della Polizia di Imperia che pattuglieranno le acque del mare imperiese, così come le pattuglie controllano il territorio.

di Redazione

Schermata 2018-07-10 alle 12.27.36

Continuano i controlli mirati sulle spiagge su tutto il litorale della costa imperiese.

Stamane, grazie all’ospitalità dei “Bagni Oneglio”, gli operatori hanno organizzato un servizio di prossimità e vicinanza dedicato ai bambini e alle persone diversamente abili accompagnate dalla società ANFAS.

Una mattinata a contatto con la gente, illustrando le tante attività intraprese per mettere in sicurezza i lidi e le spiagge con i poliziotti di quartiere che ogni giorno, pattugliano i lidi distribuendo le brochure che la Questura ha ideato e stampato, grazie alla collaborazione con “Grafiche Amadeo”. “You Pol”, la app della Polizia di Stato per sconfiggere bulli e spacciatori; “Chiamateci Sempre”, contenente una serie di consigli utili rivolti specialmente agli anziani per evitare di incorrere nelle truffe; “Informateci per prevenire”, indirizzata ai più giovani, utile per contrastare tutti i crimini del web e, in particolare, il cyberbullismo.

Gli operatori inoltre, forniscono un contatto utile a tutti i gestori dei lidi, così che possano avere un numero diretto e immediato con la Sala Operativa della Questura, per riferire eventuali segnalazioni rilevanti sotto il profilo della sicurezza pubblica e urbana.

Infine, ma non per questo meno importante, l’attività degli acquascooter della Polizia di Stato, connessi, con le loro radio, sia alla Centrale Operativa della Questura che a quella della Capitaneria di Porto, cosicché, in un modo duttile e veloce, possono intervenire per i controlli di Polizia.

“Essercisempre”, la nostra missione al servizio dei cittadini.

Giuseppe Valentino

“Stiamo portando avanti iniziative di distribuzione delle brochure della Polizia di Stato su tutti quanti i lidi. Partiamo da Diano Marina per arrivare a Imperia, Oneglia e Porto Maurizio.

Sono 3 brochure che abbiamo fatto stampare in collaborazione con la grafica Amadeo, che ha capito l’importanza di questo nostro obiettivo e ci da una mano a stampare 80 mila brochure , che stiamo distribuendo appunto sia nei lidi, sia nella città.

La prima è YouPol, che è l’applicazione della Polizia di Stato con la quale si può inviare la segnalazione direttamente tramite applicativo, con il telefonino o il tablet, alla Centrale Operativa della Questura.

Riusciamo a geolocalizzare l’evento , il soggetto può anche mandarci una foto o un video per renderci il lavoro più semplice e riusciamo a mandare la Volante immediatamente.

La seconda è ‘Chiamateci Sempre‘, che contiene una serie di consigli utili, specialmente ai soggetti anziani che durante questo periodo di ferie sono magari lasciati soli o sono più soggetti a truffe di malintenzionati. Sono consigli utili apposta per prevenire queste truffe e i numeri da contattare per l’emergenza. Non a caso si chiama ‘Chiamateci Sempre’.

La terza è per i ragazzi più giovani, che contiene una serie di consigli utili per prevenire il fenomeno del cyberbullismo e tutta un’altra serie di accorgimenti per evitare quelle che sono tutte quante le insidie del Web. È una risorsa da sfruttare, ma ci sono delle insidie nascoste da evitare”.

“Siamo qui per rappresentare ancora una volta quello che facciamo tutti i giorni sulle strade, prossimità e vicinanza alla gente.

Così come lo facciamo con le Volanti in ambito cittadino , con la chiamata alla sala operativa del 112 che poi smista alle voltanti sul territorio, anche in mare con gli acquascooter, che possimo definire le nostre volanti del mare.

Sono in tutto e per tutto dei normali acquascooter, però dotati di particolari attrezzature della Polizia di Stato e in particolare la radio, sono connesse alla nostra Centrale Operativa e anche a quella della Capitaneria di Porto. Essendo in ambito acquatico, abbiamo comunque una collaborazione con una competenza specifica che è la Capitaneria di Porto.

I controlli della polizia che facciamo a bordo delle volanti, li facciamo anche in ambito marittimo con i nostri acquascooter.

Arrivano a toccare più di 100km/h, più di 60kts in ambito marittimo e sono dotate di un particolare sistema, che anche avvicinandosi alla riva e quindi ai bagnanti, non hanno nessun pericolo per i soggetti, in quanto l’elica è chiusa in una pompa a idrogetto e quindi riusciamo appunto a non far male a nessuno.

Sono molto veloci e quindi riusciamo anche ad arrivare in zone della costa nascosta, possiamo fare il soccorso in mare. Ci sono ovviamente anche dei controlli sulle imbarcazioni , essendo a Imperia c’è anche la frontiera marittima”.

“Una attività capillare su tutte quante le spiagge del litorale, che oltre alla distribuzione delle brochure, c’è anche un contato diretto con i proprietari dei lidi e anche con i bagnanti, per prevenire tutti quei furti di telefonini, borse, e oggetti di valore che con l’affluenza estiva, stanno aumentando.

In questo modo noi lanciamo un contatto diretto della centrale operativa con tutti quelli che sono i gestori dei lidi, in modo tale che qualunque segnalazione di richieste di pronto intervento che arriva direttamente in centrale operativa e possiamo quindi inviare una pattuglia direttamente sul posto.

Sfruttando anche l’occasione dei nostri operatori, i Poliziotti di Quartiere che pattugliano i lidi tutta l’estate, riusciamo ad avere una pattuglia di pronto intervento subito per i furti”.

Il video degli acquascooter

 
 
 
ITALIE_PC_1980X1080-imperiapost_new