LORENZO JOVANOTTI A “VH1 STORYTELLERS” ELOGIA IL DISCOGRAFICO IMPERIESE STEFANO SENARDI. “GRANDE VISIONARIO DELLA MUSICA, INNAMORATO DEGLI ARTISTI”

Attualità Home

Senardi, durante la sua carriera ha lanciato e portato al successo grandi artisti del panorama italiano, da Biagio Antonacci a Gianluca Grignani, da Zucchero a Ivano Fossati.

Schermata 2018-07-30 alle 10.47.33

“Un grande visionario della musica, un amico, amante della musica e innamorato degli artisti”. Con queste parole Lorenzo Jovanotti Cherubini, ospite della trasmissione “Storytellers” andata in onda il 29 luglio su VH1, ha dipinto il nostro concittadino Stefano Senardi, discografico di fama internazionale.

Senardi, durante la sua carriera ha lanciato e portato al successo grandi artisti del panorama italiano, da Biagio Antonacci a Gianluca Grignani, da Zucchero a Ivano Fossati.

Tra questi c’è anche l’amatissimo Jovanotti, il quale non ha esitato, durante il suo show, a ricordare il collega e amico Senardi con parole che trasmettono la grande stima e il sincero affetto che permane tra i due.

Il discorso di Jovanotti a VH1 Storytellers

“Sono stato fortunato a conoscere Stefano Senardi. Lui era appena diventato presidente di PolyGram, Universal Music, sempre stato un grande visionario della musica, un amico, vero amante della musica, ma soprattutto ha una caratteristica che rende i discografici speciali, è innamorato degli artisti.

Un vero grande discografico deve avere un amore erotico per i suoi artisti, perché gli artisti spesso sbagliano, solo se sei innamorato riesci a lavorare con qualcuno che sbaglia spesso. Se invece sei solo innamorato della musica ti piacerà la musica quando è fatta bene, ma quando è fatta male? Siccome gli artisti a volte la musica la fanno bene e a volte la fanno male, se tu ami l’artista prima della musica questa cosa ti rende speciale nel tuo ruolo di uno che deve credere e infondere fiducia alle persone intorno a sé.

Registrammo un disco molto importante per me, che è Lorenzo 1994″.

Clicca qui per lo spettacolo integrale.

Segui Imperiapost anche su: