Home, Imperia — 16 aprile 2014 alle 16:21

IMPERIA – CONTROLLI A TAPPETO DELLA GUARDIA DI FINANZA NEI NEGOZI PER VERIFICARE IL PAGAMENTO DEL CANONE RAI

I canoni per le attività commerciali sono di gran lunga superiori al canone del privato cittadino, (113,50 euro) a seconda dagli schermi posseduti il canone può lievitare sino a quasi 500 euro.

di Gabriele Piccardo

rai finanza

Imperia – Controlli a tappeto della Guardia di Finanza di Imperia presso le attività commerciali imperiesi per verificare il pagamento del Canone Rai. Da alcuni giorni, i finanzieri coordinati dal capitano Gennaro Tordino, stanno battendo bar, ristoranti, ipermercati, negozi di elettronica e altre tipologie di attività commerciali che possiedono una o più televisioni per verificare se abbiano pagato il canone obbligatorio.

Dalla Guardia di Finanza fanno sapere che si tratta di controlli di routine e che la Rai invia periodicamente un elenco di quelle attività che risultano non in regola con i pagamenti. I canoni per le attività commerciali sono di gran lunga superiori al canone del privato cittadino, (113,50 euro) a seconda dagli schermi posseduti il canone può lievitare sino a quasi 500 euro. Inoltre, sembrerebbe che la Rai avrebbe assunto personale esterno per verificare e segnalare la presenza di televisioni all’interno degli esercizi commerciali.

 
 
 
FR_vetrine_3