Ventimiglia: “scuole sicure”, blitz antidroga dei Carabinieri al liceo Aprosio /I dettagli

Cronaca

Il progetto è stato attivato dal Ministero dell’Interno, di concerto con quello dell’istruzione, dell’università e della ricerca nell’agosto scorso

Nella mattinata odierna i Carabinieri della compagnia di Ventimiglia, supportati dal nucleo cinofili di Villanova d’Albenga, nell’ambito del progetto “scuole sicure” in corso nella Provincia dall’inizio dell’anno scolastico, hanno eseguito un’attività di prevenzione antidroga presso il liceo Aprosio di Ventimiglia.

Il progetto è stato attivato dal Ministero dell’Interno, di concerto con quello dell’istruzione, dell’università e della ricerca nell’agosto scorso.

Ventimiglia: blitz antidroga dei Carabinieri nelle scuole

Già dalla mattina, poco prima dell’ingresso degli studenti, i militari hanno svolto un servizio di osservazione, in borghese, per captare eventuali “movimenti”.

A seguire, con l’ausilio del cane “dymo”, i Carabinieri hanno proceduto a controlli più accurati e puntuali, compresi i parcheggi con i numerosi scooter in sosta.

Non è stata rinvenuta sostanza stupefacente ma, insieme ai dirigenti del liceo, i Carabinieri hanno evidenziato l’importanza delle attività di controllo nell’ottica di un’implementazione della cornice di sicurezza degli istituti scolastici, obiettivo prioritario dell’azione preventiva e repressiva nell’ambito del contrasto al fenomeno del traffico delle sostanze stupefacenti, con particolare riferimento ai più giovani.

Oltre ai servizi quotidianamente svolti dai Carabinieri presso gli istituti scolastici negli orari di ingresso e di uscita degli studenti, il progetto – che coinvolge anche la direzione scolastica provinciale, le forze di Polizia a competenza generale, nonché la polizia locale – prevede ulteriori analoghe attività per l’intero anno scolastico.

Segui Imperiapost anche su: