Home, Imperia — 13 novembre 2013 alle 15:25

SPESI 751 MILA EURO PER UN MUSEO VISITABILE SOLO 6 ORE A SETTIMANA – Il museo del “Clown” di villa Grock sarà aperto solo il sabato e la domenica per 3 ore al giorno

Ore 17.00 di domenica al Museo del Clown a Villa Grock. Mamma: “presto Luca che il museo sta per chiudere” Luca: “Mamma ma io voglio giocare ancora un po’, siamo arrivati solo mezz’ora fa.” Potrebbe essere questo uno dei dialoghi che potreste ascoltare recandovi al nuovo Museo del Clown a villa Grock ad Imperia. Costato ben 751 mila euro,il museo […]

di Gabriele Piccardo

museo del clownOre 17.00 di domenica al Museo del Clown a Villa Grock.

Mamma: “presto Luca che il museo sta per chiudere”

Luca: “Mamma ma io voglio giocare ancora un po’, siamo arrivati solo mezz’ora fa.”

Potrebbe essere questo uno dei dialoghi che potreste ascoltare recandovi al nuovo Museo del Clown a villa Grock ad Imperia. Costato ben 751 mila euro,il museo allestito nella magnifica villa appartenuta all’artista svizzero Charles Adrien Wettach (oggi proprietà della Provincia di Imperia) in arte “Grock”, ha cambiato giorni e orari di visita.

Da questo week-end, quello che dovrebbe essere una delle principali attrazioni turistiche in particolare per le famiglie, sarà aperto solo 6 ore alla settimana, ovvero, dalle 14.30 alle 17.30 per soli due giorni, sabato e domenica.

Il resto della settimana il museo resterà chiuso. Sino allo scorso week-end il museo era aperto anche il venerdì e rispettava il seguente orario: dalle 15.30 alle 18.30. Sono i dipendenti dell’ufficio cultura della Provincia a gestire il museo durante il week-end su espressa richiesta dell’assessore alla cultura Alberto Bellotti.

La soppressione del venerdì e la mancata apertura mattutina il sabato e la domenica, oltre all’orario decisamente ristretto durante il pomeriggio, non è di certo un incentivo per programmare una visita al museo.

“Abbiamo notato – spiega l’assessore provinciale alla Cultura Alberto Bellotti – un calo forte del venerdì e c’è la necessità di riorganizzare gli orari anche in vista delle scuole che verranno a visitare il museo. Il mio obiettivo è quello di ampliare i servizio, stiamo cercando di ottimizzare le risorse umane ed economiche. Non è una sala giochi o un parco dove portare i bambini per passare la giornata. Non escludo, comunque, di trasferire una parte dell’ufficio presso il museo. Sino ad oggi una bella resa la più elevata tra le ville che possiede la Provincia siamo quasi a 7 mila visitatori”

Il costo del biglietto intero è di 5,50 euro (4 euro per visite di gruppi superiori a 10 persone, 4 euro per scolaresche e anziani di età superiore a 75 anni e gratis per i bambini di età inferiore ai 6 anni).