Dal mondo, Home — 18 novembre 2013 alle 14:26

POSTE ITALIANE PER LE FILIPPINE: le iniziative di solidarietà per la popolazione colpita dal tifone Hayan

Poste Italiane offre immediato e concreto sostegno alla popolazione delle Filippine, colpite dalle devastazioni provocate dal passaggio del ciclone Hayan. A partire da lunedì 18 novembre e fino al 31 gennaio 2014 Poste Italiane ha deciso di offrire gratuitamente alla comunità filippina residente in Italia il servizio di trasferimento fondi attraverso il servizio Eurogiro con l’obiettivo di facilitare l’invio di […]

di Selena Marvaldi

poste italiane

Poste Italiane offre immediato e concreto sostegno alla popolazione delle Filippine, colpite dalle devastazioni provocate dal passaggio del ciclone Hayan. A partire da lunedì 18 novembre e fino al 31 gennaio 2014 Poste Italiane ha deciso di offrire gratuitamente alla comunità filippina residente in Italia il servizio di trasferimento fondi attraverso il servizio Eurogiro con l’obiettivo di facilitare l’invio di aiuti economici ai propri cari in patria.

L’iniziativa azzera le commissioni dovute a Poste Italiane per ogni operazione di invio di denaro verso il Paese asiatico ed è stata presa in accordo con il Ministero degli Affari Esteri (Mae) e Phil Post, l’operatore postale filippino. Il trasferimento gratuito di fondi verso le Filippine riguarderà solo le transazioni Eurogiro “cash to cash”, cioè con consegna e ritiro di denaro contante.

Le operazioni si possono eseguire presso i 9000 uffici postali abilitati (presenti in tutta Italia) e potranno essere indirizzate a beneficiari residenti in tutto il territorio nazionale filippino e non solo alle persone che si trovano nelle aree colpite. Poste Italiane provvederà a informare la comunità filippina dell’iniziativa umanitaria con lettere, sms, flyer e notizie sul sito www.poste.it<http://www.poste.it/>.

A breve, sarà lanciata una campagna di comunicazione media su tutte le iniziative di solidarietà e sostegno che saranno avviate da Poste Italiane d’intesa con il Mae e gli altri soggetti pubblici e privati che aderiranno alle iniziative.

 
 
 
FR_vetrine_3