IMPERIA. RIQUALIFICARE L’EX SAIRO PER CREARE UN VILLAGGIO DELLO SPORT A SAN LAZZARO. IL COMUNE DÀ IL VIA LIBERA AL PROGETTO/I DETTAGLI

Home Imperia

EX SAIRO

Il Comune di Imperia ha dato il via libera al progetto di riqualificazione presentato dall’Imperia Sviluppo per quel che concerne lo stabile dell’ex Sairo, abbandonato ormai da anni. Ad annunciarlo, in gran segreto (tanto da aver chiesto a consiglieri e assessori di tenere le bocche cucite), il Sindaco Carlo Capacci nel corso di una riunione di maggioranza tenutasi nei giorni scorsi.

Il progetto prevede la realizzazione di un’area a supporto e integrazione degli impianti sportivi limitrofi, creando così un vero e proprio “Villaggio dello Sport”. Nel dettaglio, l’elaborato dell’Imperia Sviluppo, società, lo ricordiamo, per gran parte di proprietà della famiglia Carli, prevede la realizzazione di una fortesteria/ostello, affiancata da appartamenti a uso residenziale da commercializzare per rendere sostenibile il progetto, di una palestra e di un’ampia area verde.

Secondo quanto trapela da palazzo Civico, però, il Comune starebbe lavorando per apportare alcune modifiche al progetto che, inizialmente, prevedeva la demolizione dell’intero stabile. L’amministrazione, infatti, vorrebbe lasciare intatte le ciminiere e la parte storica dell’edificio, protetta per altro da un vincolo storico.

Sempre secondo i “bene informati” l’operazione non avrà alcun costo per l’Ente pubblico e lo stesso avrà un ruolo di controllo. Il socio privato, inoltre, da questa operazione non guadagnerà praticamente nulla in quanto la parte residenziale che sarà messa in vendita servirà a finanziare le opere ad uso pubblico e il rischio d’impresa sarà totalmente a carico del privato. Nel caso ci fosse un “surplus” ricavato dalla vendita verrà reinvestito in opere pubbliche.

Una sorta di fusione tra pubblico e privato, tra storia e innovazione. Questa sarà la nuova area ex Sairo. La presentazione dovrebbe tenersi nelle prossime settimane, con una conferenza stampa.

©  Riproduzione Riservata