21 Luglio 2024 07:17

Cerca
Close this search box.

21 Luglio 2024 07:17

IMPERIA. ESPLODE LA PROTESTA CONTRO IL NEGOZIO “LUCA MOTO”.”IL PROPRIETARIO É SPARITO! SIAMO STATI TRUFFATI!”/LA STORIA

In breve: Scoppia il caso in città per una serie di presunte truffe. Nel mirino è finito il negozio "Luca Moto" di via Schiva. Davanti all'esercizio commerciale, chiuso ormai da diverse settimane, si sono radunati oltre 20 cittadini letteralmente infuriati

image

Scoppia il caso in città per una serie di presunte truffe. Nel mirino è finito il negozio “Luca Moto” di via Schiva. Ieri sera, mercoledì 6 maggio, davanti all’esercizio commerciale, chiuso ormai da diverse settimane, si sono radunati oltre 20 cittadini letteralmente infuriati.

“Noi volevamo precisare qualcosa per quanto riguarda i problemi che abbiamo avuto con delle moto in conto venditahanno raccontato a ImperiaPost – Il mio problema, in particolare, è di una mota venduta e che non è la moto che avrei dovuto prendere io. Era un problema da risolvere il mese scorso, invece è passato un mese e mezzo e non si è risolto niente. Il titolare non risponde al telefono, il negozio è chiuso, ci sono altre persone che hanno moto da non so quanto in conto vendita e non se ne sa nulla. Moto e scooter in riparazione e non se ne sa nulla. Sulla vetrina del negozio ci sono delle lettere, e non siamo noi ad averle messe li, di sollecito“.

Il problema è che questo signore qua è più di un mese che ha il negozio chiuso. Anche i negozianti della zona dicono la stessa cosa, che il negozio è chiuso da più di un mese. Non si fa trovare ne al telefono fisso ne a tutti i recapiti telefonici che ha lasciato, ma continua a vendere moto su internet. Il problema è che abbiamo dei mezzi dentro in conto vendita e il proprietario del negozio è sparito. Non riusciamo ne ad avere i mezzi indietro ne a sapere niente. Ci sono dei mezzi fermi da mesi in riparazione. C’è un ragazzo che sono 8 mesi che riesce a sapere nulla, perché il proprietario del negozio continua a rimandare e rimandare. Adesso faremo i vari esposti a Polizia e Carabinieri, con tutte le denunce del caso, ma il problema, lo ripeto, è che ora abbiamo i nostri mezzi chiusi dentro il negozio e non possiamo fare niente“. 

Il mio compagno – aggiunge una donna – è andato a settembre dell’anno scorso da Luca moto per consegnare una moto in compravendita. Dopo otto mesi senza avere notizie, siamo tornati in ufficio chiedendo indietro la moto dato il mancato guadagno. Il proprietario ha risposto di aver già ricevuto la caparra da un mese e mezzo e che si sarebbe fatto sentire dopo qualche giorno. Date le mancate chiamate, ci siamo fatti avanti noi, ma lui ha iniziato a non rispondere. Altrettante persone come noi sono state truffate!“.

https://www.youtube.com/watch?v=0zgRVkoH5FU

IL SERVIZIO DI ALESSANDRO DEL VENTO

Condividi questo articolo: