ARMA DI TAGGIA. DOMENICA 7 GIUGNO A VILLA BOSELLI L’INCONTRO ESPERIENZIALE CON LA REALTÀ DEL MONDO INVISIBILE

Cultura e manifestazioni Home

Listener

Arma di Taggia. “ Cielo Terra uniti da un filo sottile”, incontro esperienziale con la realtà del mondo invisibile, è il titolo dell’incontro che si terrà Domenica 7 Giugno 2015 dalle ore 15 alle ore 18, presso la sala conferenze di ”Villa Boselli”,  via Boselli 1, con la partecipazione di:

Enrica Brugo : ricercatrice spirituale, sensitiva. Ha iniziato sin da bambina ad avere percezioni extrasensoriali e questa sua naturale predisposizione ha trovato il suo sviluppo nella sperimentazione costante in corsi di medianità, presso la scuola The Arthur Findlay College, Stansted, in Inghilterra (Sito internet: www.arthurfindlaycollege.org) e in varie parti d’Europa da circa 15 anni. Insegnante della Scuola di formazione Spiritualistica di Spiritus Italia(Sito internet : www.spiritusitalia.com ).

Venera Siracusa : Master Reiki, sensitiva e ricercatrice spirituale. Sin da bambina scopre il dono della medianità e con il tempo ha sviluppato questa sua dote attraverso numerose partecipazioni a diversi convegni in tutta Italia. Coordinatrice del “Cerchio di Gioia” di Torino. Autrice dei libri “In cammino con gli Angeli”, “Angeli poeti” e “La voce del Vento”. (Sito internet : www.amatiangeli.it).

Questo incontro vuole rappresentare un momento di riflessione e consapevolezza sulla realtà dell’altra dimensione o più semplicemente rispondere alle tante domande sul significato della vita e della vita oltre la vita, cercando di capire più profondamente “il passaggio della soglia” da una dimensione all’altra.

Questi temi hanno da sempre suscitato molto interesse e sono stati al centro di dibattiti e discussioni tra il mondo scientifico, istituzioni religiose e semplici ricercatori spirituali. In questi ultimi anni la fisica quantistica e la medicina si sono avvicinate a queste tematiche e numerosi sono gli studi scientifici su esperienze di persone che da un profondo stato di coma sono ritornate alla vita, potendo così raccontare questo loro “viaggio”.

Così come ci sono persone che grazie alla loro sensitività e sensibilità, hanno consapevolezza e percezione di queste energie sottili che vanno oltre i nostri cinque sensi, ma che rappresentano quel filo sottile e invisibile che unisce le due dimensioni.

Certamente, affrontando queste tematiche affiorano tanti dubbi, paure, incertezze e perplessità perché viene rappresentata una parte sconosciuta di tutti noi, per questo è importante avvicinarsi a tutto questo in punta di piedi, affidandoci al nostro sentire più profondo, il nostro maestro interiore, ed è proprio da lì che può crescere la consapevolezza sul significato della vita.
Durante questo incontro, attraverso la sensibilità delle relatrici, ci sarà modo di accostarsi e fare esperienza di queste energie sottili, consentendoci così la possibilità di una riflessione personale che poi ognuno elaborerà attraverso il proprio sentire, con la consapevolezza che ciò possa aiutare questo cammino chiamato vita.
Si ringrazia di cuore anticipatamente, le persone che vorranno partecipare e condividere questa profonda e intensa esperienza, l’ingresso è ad offerta libera.