IMPERIA. SICUREZZA A RISCHIO. IL LICEO CLASSICO DE AMICIS DICE ADDIO ALLA STORICA SEDE DI PIAZZA CALVI. NATTA:”TROVEREMO UN’ALTRA SEDE”

Home Imperia

Fabio Natta:”E’ stata una decisione sofferta ma doverosa e , credo, pienamente responsabile. Prima viene la sicurezza degli alunni: per l’anno scolastico 2015-2016 il liceo classico De Amicis, a Imperia, non potrà usufruire degli storici locali in piazza Ulisse Calvi”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

collage natta classico

Imperia. “E’ stata una decisione sofferta ma doverosa e , credo, pienamente responsabile. Prima viene la sicurezza degli alunni: per l’anno scolastico 2015-2016 il liceo classico De Amicis, a Imperia, non potrà usufruire degli storici locali in piazza Ulisse Calvi”. Con queste parole il Presidente della Provincia Fabio Natta sintetizza quanto è emerso dalla riunione di stamattina con i tecnici della Provincia, il sindaco di Imperia e consigliere provinciale Carlo Capacci, il consigliere provinciale delegato all’edilizia scolastica Alberto Biancheri: le aule in piazza Ulisse Calvi non possono avere l’agibilità, in quanto le condizioni del controsoffitto soprastante non forniscono le necessarie garanzie di stabilità e di solidità. E quindi gli alunni, a settembre, troveranno posto in un’altra sede. Quale?

“Vaglieremo immediatamente tutte le ipotesi, assieme al dirigente scolastico del liceo e al dirigente scolastico provinciale, e troveremo una soluzione rapida”, dice ancora il Presidente della Provincia Fabio Natta, che assieme al consigliere provinciale delegato, il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri, aggiunge:

“La decisione è stata presa dopo aver avuto alcune anticipazioni della relazione che sta redigendo il perito incaricato di verificare le condizioni degli immobili occupati dal liceo classico. Non ci sono assolutamente le garanzie necessarie a tutela dell’incolumità degli studenti. Il liceo classico è un’istituzione per Imperia, ma dopo vari interventi di manutenzione bisogna avere il coraggio di intervenire in maniera definitiva, con interventi assai onerosi e che necessitano di mesi e mesi di lavori. Redigeremo un progetto, e ci impegneremo di poterlo finanziare grazie al decreto governativo che viene in soccorso ai gravi problemi che attanagliano l’edilizia scolastica di tutto il Paese.

Capiamo i disagi ai quali gli studenti e i docenti andranno incontro, ma a questo punto non avevamo altra scelta se non quella di chiudere temporaneamente la sede del liceo. L’obiettivo è quello di ripristinare le condizioni di sicurezza e di decoro ad una scuola che rappresenta un pezzo di storia del capoluogo”.

Il consigliere delegato Alberto Biancheri aggiunge: “La decisione rientra in un vasto piano di interventi e di lavori di somma urgenza per la manutenzione ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici, la gran parte dei quali saranno eseguiti durante l’estate. Il problema del liceo classico di Imperia è di una complessità e di una gravità tali che la chiusura delle aule, per quanto riguarda la sicurezza dei ragazzi, è inevitabile”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!