23 Maggio 2024 14:35

Cerca
Close this search box.

23 Maggio 2024 14:35

BORDIGHERA. ANNIVERSARIO RIAPERTURA DELLA LINEA CUNEO-VENTIMIGLIA. R&B AGRICOLTURA:”DA TUTELARE E VALORIZZARE”

In breve: Marco Damele di R&B Agricoltura:"Noi da ormai tre anni continuiamo con la nostra opera di promozione e tutela attraverso disegni, fotografie e mostre itineranti, consapevoli che un anche fiore può diventare involontariamente salvaguardia e protezione del nostro futuro".

marco daniele reb

“Il 6 ottobre 2015, rappresenta i 36 anni dal ripristino della linea Nizza- Ventimiglia-Cuneo, un giorno importante, un giorno in cui ancor di più ci aiuta a riflettere che senza un potenziamento della linea non potremo parlare di salvaguardia dell’ambiente, di agricoltura , di turismo e di una reale via di accesso con il Piemonte cancellando definitivamente un importante pezzo di storia.

Chiudere o non potenziare una una linea ferroviaria così’ strategica , limitare un tracciato che è cultura, tradizione e risorsa della nostra comunità” spiega Marco Damele di R&B Agricoltura rappresenterebbe un danno oltre che economico, di rispetto e di scarsa morale per migliaia di cittadini liguri e piemontesi.
Consapevoli che in un momento di crisi economica come quella in cui viviamo, necessitiamo di non essere più soggiogati dalla burocrazia, e da decisioni che sono indispensabili infrastrutture che ci diano la possibilità di tutelarci, ma anche di potenziarci, di potenziare il turismo, l’agricoltura , l’economia e lo scambio di merci.
Un’ottima opportunità , termina Damele , che bisogna rafforzare e di conseguenza non penalizzare è quindi la linea ferroviaria, che non sarà solo un ‘collegamento’ tra tre nazioni e due regioni, ma la possibilità di unire territori morfologicamente differenti ma affini che proseguono un unico scopo: non semplice sopravvivenza, ma accrescimento.
Noi da ormai tre anni continuiamo con la nostra opera di promozione e tutela attraverso disegni, fotografie e mostre itineranti, consapevoli che un anche fiore può diventare involontariamente salvaguardia e protezione del nostro futuro”.

Condividi questo articolo: