PEDONALIZZAZIONE VIA CASCIONE. IL FRONTE DEL NO SUL PIEDE DI GUERRA:”SUBITO RICORSO URGENTE AL TAR, IL COMUNE NON TOCCHI UNA PIETRA” / LA REAZIONE

Home Imperia

via cascione ricorso

Imperia – “Impugneremo al T.A.R. sia le nuove autorizzazioni paesaggistiche che l’ordinanza di oggi legata alla viabilità firmata da Bergaminelli”. Ad annunciare la fine della tregua armata tra il Comune e parte dei commercianti di via Cascione è il portavoce Antonio Gagliano.

I commercianti, a seguito della notizia del rilascio delle autorizzazioni da parte della soprintendenza di Genova si sono riuniti nella serata di ieri e hanno deciso all’unanimità di proseguire la loro lotta contro la pedonalizzazione del primo tratto della via. “Diffidiamo il comune – prosegue Gagliano a toccare anche solo una pietra prima che il T.A.R. si esprima sulla nostra richiesta di annullamento delle ordinanze”.

Sarà una vera e propria corsa contro il tempo quella dei commercianti e dei loro avvocati: Luigi Basso, Elena Martini e Daniele Granara che questa mattina hanno depositato un’istanza di accesso agli atti al Comune di Imperia per prendere visione della nuova documentazione pervenuta nei giorni scorsi.

Nella mattinata di domani, sabato 14 maggio, sarà depositata un’istanza urgente al presidente del T.A.R. Liguria di sospensiva relativa alle due ordinanze del Comune. Il giudice dovrebbe esprimersi nel giro di 24 ore. Inoltre i legali del commercianti del comitato del “No” hanno intenzione di impugnare dinnanzi al Consiglio di Stato anche la Sentenza del T.A.R. che ha respinto il loro ricorso contro l’inizio dei lavori. Un braccio di ferro che si giocherà sui tempi e che non sembra al momento avere un favorito.