IMPERIA. ANZIANA GLI CONSEGNA 3 MILA EURO IN UN ANNO, 60ENNE A PROCESSO CON L’ACCUSA DI CIRCONVENZIONE DI INCAPACE/LA STORIA

Attualità Home

In circa un anno si è fatto consegnare 3 mila euro da un’anziana di 90 anni con la quale aveva instaurato uno stretto rapporto.

collage_tribunale_soldi_anziana

In circa un anno si è fatto consegnare 3 mila euro da un’anziana di 90 anni con la quale aveva instaurato uno stretto rapporto. Di amicizia secondo la difesa, di convenienza per racimolare qualche soldo secondo gli inquirenti.

Con l’accusa di circonvenzione di incapace è finito a processo un 60enne di Imperia R.O., difeso dall’avvocato Emilio Varaldo del foro di Imperia. Secondo l’accusa, formulata dal Pubblico Ministero Alessandro Bogliolo, il 60enne, all’epoca dei fatti disoccupato, avrebbe avvicinato l’anziana, alle prese con un momento difficile della propria vita, inducendola a consegnarli circa 200 euro a cadenza mensile per un anno, sino a che i parenti della donna non sono intervenuti denunciando i fatti all’Autorità Giudiziaria.

Una tesi contestata fortemente dalla difesa, come spiega a ImperiaPost l’avvocato Emilio Varaldo:“Il mio assistito ha agito di buon cuore senza alcun secondo fine. È stato vicino alla signora in un momento difficile, non c’è stata alcuna induzione da parte sua. A prescindere da tutto comunque il mio assistito sta cercando di restituire tutte le somme percepite”.

Il processo è approdato in aula presso il Tribunale di Imperia . Questa mattina si è tenuta una nuova udienza. Decisive saranno le perizie sulla capacità di intendere e di volere dell’anziana, che non si è costituita a parte civile, al momento dell’accaduto. 

Segui Imperiapost anche su: