1 Marzo 2024 04:30

Cerca
Close this search box.

1 Marzo 2024 04:30

BARCA A VELA IN BALIA DELLE ONDE E DEL FORTE VENTO. PAURA PER UNA FAMIGLIA, INTERVENTO DELLA CAPITANERIA/ECCO COSA E’ SUCCESSO

In breve: Quella che era cominciata come una tranquilla gita domenicale dalla porto francese di Antibes si è presto trasformata in un incubo per una famiglia italiana

CP 864(1)

Quella che era cominciata come una tranquilla gita domenicale dalla porto francese di Antibes con destinazione Sanremo si è presto trasformata in un incubo per una famiglia italiana. Padre, madre e figlio sono stati sorpresi dalla furia del vento e del mare mentre navigavano nelle acque del Circondario Marittimo di Sanremo a bordo della loro barca a vela di 10 metri, colpita da un guasto al motore e con le vele in panne.

E’ successo questo pomeriggio intorno alle 13.35 poco più al largo di località Capo Nero. Immediato l’intervento degli uomini del Comandante del Porto di Sanremo T.V. (CP) Vincenzo Fronte che a bordo della motovedetta ognitempo CP 864 della Guardia Costiera, si sono diretti alla massima velocità in soccorso dei malcapitati.

La motovedetta CP 864, parte della classe 800 ognitempo della Guardia Costiera, una volta avvistata l’inconfondibile sagoma dello scafo bianco, pericolosamente a poche centinaia di metri dalla costa, si è subito diretta verso l’unità in difficoltà per prestare la propria opera di soccorso.

A brodo dell’unità al momento dell’arrivo i soccorritori hanno trovato una famiglia francese composta da tre persone visibilmente provate dalla brutta situazione. Con perizia e diligenza l’equipaggio della motovedetta ha raggiunto la barca, che oramai si stava pericolosamente avvicinando agli scogli di Capo nero ed ha iniziato a scortarla verso il porto di Sanremo, dove, a causa dell’imperversare delle avverse condizioni del mare e del vento, sono arrivati solo alle 15.55.

Varcata la soglia delle ostruzioni del porto di Sanrmeo, la barca a vela è stata assicurata ad un ormeggio di Portosole ed una volta in banchina il padre è stato tradotto da personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sanremo presso il locale nosocomio per una lieve ferita alla mano.

Condividi questo articolo: