IMPERIA. ENTUSIASMO ALLE STELLE PER IL CAMPIONE OLIMPICO DI JUDO FABIO BASILE: “CHE GIOIA VEDERE L’EMOZIONE NEGLI OCCHI DEI BAMBINI”/FOTO E VIDEO

Home Sport

judo-basile

Grande appuntamento di sport questo pomeriggio a Imperia. Ospite di lusso presso il palazzetto dello sport di San Lazzaro il campione olimpico di judo Fabio Basile. Il 22enne piemontese ha incontrato i giovani judoka dell’Ok Club Imperia, società organizzatrice dell’evento, in collaborazione con l’A.S.D. Dojo Todde Zen Tao Do del presidente Piercarlo Todde, per alcune dimostrazioni pratiche e per raccontare la sua storia sportiva iniziata ad Avigliana. Presenti il Sindaco di Imperia Carlo Capacci, il maestro dell’Ok Club Daniele Berghi e il vicepresidente della federazione italiana Judo Danilo Buzzi.

FABIO BASILE

“La cosa più importante è fare divertire i bambini oggi. Spero di trasmettere tanti valori. Nel Judo, sopratutto quando si inizia, l’imporante è cercare di divertirsi.  L’emozione che si prova a vincere un’Olimpiade è indescrivibile. Vedo tanta bellezza in questi bambini, proprio perché vedo una grande emozione nei loro occhi e questa è una grande fortuna, per loro, ma anche per me.

CARLO CAPACCI

“Imperia è la città dello sport e mi sembra che oggi lo stiamo dimostrando. Io ringrazio le associazioni sportive che hanno organizzato questo evento. Vi porto i saluti dell’amministrazione comunale. Sono veramente felice di essere venuti qui oggi e di aver visto tutta queste gente così contenta. Ringrazio Fabio Basile, un ragazzo che ci ha fatto gioire alle scorse Olimpiadi. Per tutti voi sportivi, non solo appassionati di judo, deve essere un esempio. Gli avevano detto no, non devi andare a questa Olimpiade, vai alla prossima, invece lui ci ha creduto, è volute andare in Brasile e ha fatto bene. Ha creduto in se stesso e ha conquistato la medaglia d’oro. Un esempio per tutte le persone che devono sempre fare quello in cui credono e quello che sentono senza ostacoli.

DANILO BUZZI

“Fabio ci ha portato una delle più belle medaglie d’oro. Prendete esempio da questione campione, perché non è detto che uno di voi non possa diventare come lui. Non solo ha vinto la medaglia d’oro, ma ha conquistato la duecentesima medaglia d’oro per l’Italia. Un evento nell’evento. Grazie Fabio per quello che hai fatto per il judo e per lo sport italiano”.

RISCALDAMENTO

DIMOSTRAZIONE