IMPERIA. “SAILING4HANDICAPS”, IL GIRO DEL MONDO IN CATAMARANO PER DISTRIBUIRE PROTESI AI DISABILI DEL TERZO MONDO/LA STORIA DI WOJTEK E ELENA

Home Imperia

sailing4handicaps-storia

Una carriera da calciatore professionista stoppata sul nascere da un infortunio talmente grave da rendere necessaria l’amputazione della gamba sinistra. La rabbia, lo sconforto fanno spazio alla voglia di vivere, di andare oltre i propri limiti, di aiutare chi si trova nella stessa condizione per dare a tutti una speranza di vita.

È la storia di Wojtek Czyz, 36 anni, polacco. Pluricampione paralimpico, con la sua compagna, Elena Brambilla, ha fondato l’associazione no profit “sailing4handicaps” e ha intrapreso un viaggio per il mondo a bordo di un catamarano con l’obiettivo di offrire a chi ne ha più bisogno una fornitura di protesi, assistenza medica, supporto e conoscenza circa l’uso delle protesi e le infinite capacità dei disabili, cercando così di aprire nuove prospettive.

Wojtek e Elena da alcuni giorni sono a Imperia, ospiti dell’Imperia Yacht Service. Il motivo? Allestire e preparare il nuovo catamarano appena acquistato per ripartire nel lungo viaggio di solidarietà per il mondo.

L’INTERVISTA

“Sailing4handicaps è un’associazione No Profit che abbiamo fondato qualche anno fa e che vuole aiutare le persone amputate in tutto il mondo, le quali non hanno la possibilità di comprare una protesi o che vivono in nazioni dove non c’è la possibilità di dare protesi. Io e Wojtek abbiamo comprato questo catamarano su cui ci troviamo e con il quale stiamo facendo il giro del mondo e lo abbiamo trasformato in un’officina galleggiante. Ovvero, facciamo questo giro del mondo, fermandoci nelle nazioni del Terzo Mondo dove, raggiunti da un ortopedico meccanico, costruiamo protesi da donare alle persone che hanno bisogno. 

Protesi che costruiamo proprio qui a bordo. Costruiamo le protesi che vengono fatte apposta per ogni persona e in più il nostro ortopedico meccanico fa un corso di formazione di due settimane per un ortopedico meccanico del luogo in modo tale che quando noi andiamo nella nazione successiva, ci sia sempre qualcuno che si prenda cura dei nostri pazienti.

Per entrare in contatto con noi bisogna consultare il nostro sito www.sailing4handicaps.de attraverso il quale si può appunto entrare direttamente in contatto con noi oppure fare donazioni che verranno utilizzate per comprare il materiale necessario per costruire le protesi e per donarle.

Siamo ad Imperia perché dopo un anno di navigazione abbiamo dovuto cambiare la nostra casa/barca in quanto ci siamo accorti che non ci stavamo più con il materiale delle protesi a bordo. Abbiamo quindi acquistato un nuovo catamarano che stiamo preparando proprio qui a Imperia. Ci teniamo a ringraziare tantissimo la Yacht Service Imperia in quanto ci hanno aiutato tantissimo nella costruzione, in ogni singola fase”.

“Wojtek è stato più volte campione paralimpico ad Atene, Pechino. Ha concluso la carriera alle paralimpiadi di Londra. Wojtek in realtà era un calciatore e ha avuto un brutto incidente durante una partita di calcio che ha portato all’amputazione della gamba. Da quel momento ha cominciato a fare atletica paralimpica e ha vinto svariate medaglie. In tutti questi anni di gare, si è accorto di quanto sia stato fortunato a vivere in Germania, in Europa, e ad avere una buona assistenza, per ottenere protesi sia per camminare, sia per fare sport. Si è reso conto che invece in giro per il mondo ci sono molte persone amputate meno fortunate. Quindi dopo che ci siamo conosciuti abbiamo concluso la nostra carriera sportiva e abbiamo messo insieme la passione per la vela e la necessità di aiutare gli altri”.

LA STORIA 

Wojtek Czyz

Wojtek Czyz è nato nel 1980 nella città polacca di Wodzisław Śląski. Vive a Kaiserslautern da quando aveva otto anni. Sulla strada per diventare un calciatore professionista nel Fortuna Colonia, Czyz ha subito un grave incidente sportivo in cui ha perso la gamba sinistra. In seguito si è dedicato allo sport per disabili – con enorme successo. L’atleta, amputato sopra al ginocchio, è più volte Campione Paralimpico.

Ai Giochi Paralimpici di Atene nel 2004 ha vinto l’Oro nei 100 metri, 200 metri e nel Salto in Lungo. Nel 2008 a Pechino ancora una medaglia d’oro nel Salto in Lungo. Ai Giochi Paralimpici di Londra 2012 Czyz ha vinto un argento nel Salto in Lungo e due bronzi nei 100 metri e nella staffetta 4×100. L’atleta è stato inoltre più volte Campione del Mondo, Europeo e Tedesco nelle stesse discipline.

Parallelamente alla carriera sportiva, Czyz ha studiato presso l’Università dello Sport di Colonia (Deutschen Sporthochschule Köln). Nel Marzo del 2012 ha completato i propri studi conseguendo un Diploma di Laurea in Scienza, Economia e Management dello Sport.

Elena Brambilla

Elena Brambilla e’ nata nel 1983 in Italia, a Vimercate. Diplomata nel 2002 presso il Liceo Classico, Elena ha successivamente conseguito una Laurea Specialistica in Biotecnologie Farmaco-Genomiche presso l’Universita’ degli Studi di Milano-Bicocca. E’ attualmente prossima al conseguimento di una seconda laurea in Tecniche Erboristiche presso l’Universita’ Statale di Milano.

Atleta professionista dal 2003, Elena gareggia per il Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre della Polizia Penitenziaria. Laureatasi Campionessa Italiana U23 nel 2003 e Campionessa Italiana Indoor nel 2014, e’ stata due volte finalista ai Campionati Europei U23 e gareggia correntemente in meeting di livello internazionale. Vive dal 2010 in Germania.