17 Giugno 2024 06:12

Cerca
Close this search box.

17 Giugno 2024 06:12

IMPERIA. DOPO L’ONDATA DI POLEMICHE SULLA LINEA VENTIMIGLIA-SAVONA INTERVIENE TRENITALIA:”ANOMALIE NON PREVEDIBILI, IL 90% DEI TRENI È PUNTUALE. DALLA PROSSIMA SETTIMANA…”

In breve: Da Trenitalia e Rfi arriva un comunicato che fa il punto della situazione sul ponente ligure.

treni_ritardi

Da Trenitalia e Rfi arriva un comunicato che fa il punto della situazione sul ponente ligure. A seguito dell’ondata di segnalazioni da parte degli utenti della linea Savona – Ventimiglia, le società ribadiscono il loro massimo l’impegno nel cercare di offrire la migliore circolazione ferroviaria possibile. Secondo i dati forniti da Trenitalia, la percentuale dei treni regionali in orario si aggira intorno al 90%, andando in contrasto con la percezione dei pendolari che ogni giorno si trovano ad affrontare numerosi disagi dovuti ai ritardi.

“Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia impegnate ad offrire ai pendolari del ponente ligure linee affidabili e circolazione ferroviaria regolare.
Consapevoli dei margini di miglioramento, le rilevazioni certificate evidenziano sulla Savona – Ventimiglia un aumento della puntualità da inizio anno (al 20 febbraio) rispetto alla media dell’anno precedente, del 18,2%* con il 90,4% dei treni regionali arrivati in orario**.

Percentuale superiore se si analizza la fascia pendolare del mattino che si attesta al 92,5%.

La puntualità sull’intera giornata sale al 93% se si escludono le cosiddette “cause esterne” cioè tutte quelle non collegate a responsabilità del Gruppo FS (scioperi, investimenti sulla linea, atti vandalici, interventi di pubblica sicurezza).

In queste ultime mattine la circolazione ferroviaria ha registrato ritardi causati da anormalità impreviste e imprevedibili di differente natura. Per questo motivo è stata attivata una task force per prevenire e risolvere eventuali criticità che si potrebbero nuovamente verificare sia per i treni del trasporto regionale sia per gli Intercity.

Al momento i treni possono percorrere la linea Andora – San Lorenzo a una velocità massima di 120 km/h.

Le regole e i protocolli dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (ANSF) – soggetto terzo tecnicamente indipendente rispetto a tutti gli operatori nel campo del trasporto ferroviario – prevedono un rilascio progressivo e per fasi delle autorizzazioni per incrementare le velocità massime ammesse per i treni, fino a raggiungere quella prevista dal progetto di 180 km/h.
Entro la prossima settimana la velocità sarà innalzata a 160 km/h, la massima consentita per i treni del trasporto regionale.

Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia sono costantemente disponibili al confronto diretto con le Associazioni Pendolari e Consumatori, nell’ambito del Tavolo Tecnico istituito dalla Regione Liguria.
Tutto il personale è stato adeguatamente formato e sensibilizzato per garantire le migliori performance nella gestione del servizio e per affrontare con rapidità ed efficacia i possibili eventi che possono causare perturbazioni alla circolazione.

Infine, come già annunciato a dicembre, da giugno sarà operativo l’edificio sulla sponda sinistra della stazione di Imperia e il relativo accesso ai binari.
L’accessibilità dalla sponda sinistra alla destra è garantita dalla nuova viabilità stradale e pedonale realizzata da RFI”.

* puntualità calcolata senza esclusioni di cause includendo sia quelle interne alle aziende del Gruppo Fs che esterne
**i treni regionali si considerano in orario quando arrivano a destinazione entro i cinque minuti rispetto l’orario previsto

Condividi questo articolo: