LA DIOCESI PRONTA A OSPITARE I MIGRANTI A DIANO MARINA. EFFETTUATI I SOPRALLUOGHI NELLE CANONICHE DI SERRETA E GORLERI/ECCO COME È ANDATA

Golfo Dianese Home

Si è tenuto questa mattina il sopralluogo nelle canoniche di Diano Serreta e Diano Gorleri per individuare i luoghi adatti a ospitare i migranti a Diano Marina

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

PicMonkey Collage-3

Così come anticipato la settimana scorsa dal nostro giornale, questa mattina si è tenuto il sopralluogo presso le canoniche delle chiese di Diano Marina e frazioni individuate dalla Prefettura quali possibili sedi per ospitare l’arrivo di migranti nel comprensorio dianese.

Il sopralluogo è stato effettuato dai rappresentanti della fondazione Costa, che fa parte del Centro di Solidarietà Genova Onlus, i sopralluoghi.

Contattato da ImperiaPost Don Luca, parroco di Diano Serreta e di Diano Calderina, spiega: “Oggi c’è stato il sopralluogo presso le canoniche di Diano Serreta e Diano Gorleri da parte della Fondazione Costa, ma non c’è stato alcun giudizio sull’agibilità, poiché attualmente i locali non sono a disposizione. Si è discusso sulla necessità di una serie di interventi di manutenzione per metterli a norma, per esempio sugli impianti elettrici e sui bagni. Inoltre mancano alcune certificazioni. 

Siamo disposti ad accogliere i migranti, ma solo se ci sono le giuste condizioni necessarie per garantire la sicurezza e la dignità, che ora non ci sono. Solo in questo modo le persone potranno inserirsi ed integrarsi nel territorio in modo corretto”.

Nei prossimi giorni, non è escluso un ulteriore sopralluogo da parte dei tecnici della fondazione per individuare con precisioni quali interventi sono necessari per garantire l’agibilità e per verificare le possibilità di effettuarli. Toccherà poi al comune di Diano Marina prendere una decisione definitiva. Solo se l’amministrazione Chiappori darà parere favorevole, infatti, la diocesi metterà le proprie canoniche a disposizione della prefettura per ospitare i migranti, una ventina circa. 

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!