IMPERIA. INAUGURATO AL CAMPETTO DELLE EX FERRIERE IL MURALES PER DIRE DI NO AL BULLISMO. I GENITORI @TTIVI:”UN GRANDE GIORNO PER TUTTA LA CITTÀ”/FOTO E VIDEO

Cultura e manifestazioni Home

Si è svolta oggi, giovedì 8 giugno, l’inaugurazione ufficiale del murales contro il bullismo realizzato al campetto di via Gibelli. Il progetto, a tema “Lo sport contro il bullismo”

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!

collage_murales_campettoferriere

Si è svolta oggi, giovedì 8 giugno, l’inaugurazione ufficiale del murales contro il bullismo realizzato al campetto di via Gibelli. Il progetto, a tema “Lo sport contro il bullismo”, è stato promosso dall’Associazione Genitori @ttivi, in collaborazione con le scuole Sei-Cpt Scuola Edile e Liceo Artistico di Imperia.

Presenti l’assessore alle Attività e Servizi Educativi Enrica Chiarini, l’assessore ai Servizi Sociali Fabrizio Risso e la dirigente Sonia Grassi. Per il Liceo Artistico presenti le professoresse Laura Comollo e Franca Rovaldi, per la Scuola Edile i professori Giuseppe Fittipaldi e Stefania Ottonello,  per l’Istituto Marconi la professoressa Manuela Cometto, per il Teatro Impertinente Emanuele Morandi e Isabella Biscaglia e alcuni rappresentanti del Consiglio Comunale dei Ragazzi.

“Oggi è una giornata importante – afferma Federica Novelli presidente dell’Associazione Genitori @ttivinon solo per l’associazione ma per tutta la città, perché festeggeremo il risultato della collaborazione tra tante parti del territorio che ci fa pensare che collaborando si possono fare cose grandi per la città. È fonte di grande orgoglio per noi. Il titolo del murales è “Lo sporto contro il Bullismo”.

I protagonisti sono diversi. Ci siamo noi, Genitori @ttivi, che abbiamo pensato come valorizzare il campetto che non più di un anno fa siamo riusciti a farlo aprire, grazie all’intervento del Comune, e riusciamo anche a mantenerlo pulito e valorizzarlo con feste, manifestazioni. Volevamo renderlo ancora più bello con un simbolo importante. Abbiamo pensato quindi di coinvolgere le scuole, la Scuola Edile, il Liceo Artistico. Abbiamo indetto un concorso interno con la 4F del Liceo Artistico, che hanno realizzato 4 bozzetti, poi votati da una giuria composta da MrFjiodor, dal Consiglio Comunale dei Ragazzi e i rappresentanti dell’Istituto Marconi. Il bozzetto vincitore è stato riprodotto su questo muro. Gli altri 3 bozzetti saranno riprodotti in altre 3 scuole”.


Vorremmo riuscire a riportare quella cultura di strada che ha cresciuto i giovani di un tempo – aggiunge Cristina Barbera, vicepresidente dell’Associazione Un tempo si cresceva in quartieri, caruggi e piazze. I grandi aiutavano i piccoli a crescere. Ora si cresce in luoghi protetti, ma spesso vulnerabili, tra internet e social network. Questo campetto potrebbe rappresentare un luogo di strada, dove praticare sport e dove esprimersi, sviluppando capacità motorie o relazionali”. 

TAGLIO DEL NASTRO





[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide'” lightbox=”true”]

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione

 

Aiutateci ad informarvi!