23 Luglio 2024 09:46

Cerca
Close this search box.

23 Luglio 2024 09:46

IMPERIA. IL CONSORZIO DEI BALNEARI DI BORGO MARINA LANCIA IL PROGETTO “AED 2017”. ACQUISTATI 3 DEFIBRILLATORI. ONEGLIO:”INVESTIMENTO IN SICUREZZA”/ FOTO E VIDEO

In breve: Non solo gli assistenti bagnanti ma anche gli stessi titolari degli stabilimenti balneari sono stati formati per l'utilizzo del preziosissimo dispositivo salvavita.

Schermata 2017-06-10 alle 17.32.34

Imperia. Tre defibrillatori e personale altamente qualificato per il suo utilizzo. È questa la scommessa in sicurezza del Consorzio dei balneari di Borgo Marina che questo pomeriggio hanno presentato il progetto sperimentale “AED 2017”. Non solo gli assistenti bagnanti ma anche gli stessi titolari degli stabilimenti balneari sono stati formati per l’utilizzo del preziosissimo dispositivo salvavita. 

“Nel seguire la politica del consorzio degli stabilimenti balneari – spiega il presidente del consorzio Gianmarco Oneglio – di migliorare sempre i servizi verso gli utenti e quindi la loro sicurezza abbiamo deciso quest’anno di implementare le misure di sicurezza per i bagnanti comprando questi defibrillatori. Inoltre, in sinergia con “Il Salvagente”, il personale che lavorerà presso le nostre torrette sarà abilitato all’utilizzo di queste macchine perchè necessitano di un’autorizzazione particolare per poter essere usate. Anche i gestori degli stabilimenti balneari hanno fatto questo corso per l’utilizzo della macchina in modo che ci sia copertura sempre del personale preposto per utilizzare questi presidi. Il defibrillatore salva il 75% delle volte il soggetto a cui viene applicato, l’anno scorso purtroppo, ci sono stati due decessi per motivi cardio circolari, di cui due alla Spiaggia d’Oro.

Questo ci ha portato a fare una considerazione – prosegue Oneglio – visto che la Liguria ha una media turistica, di età molto alta, e i problemi cardio circolatori sono la prima causa di morte negli stabilimenti balneari e perciò speriamo che chi decide di passare le vacanze a Imperia, nella zona della spiaggia d’Oro sia più tranquillo nel venire qua perché sa che siamo attrezzati a qualsiasi tipo di evenienza. L’utilizzo del defibrillatore è fortemente consigliato dalle Capitanerie di Porto e questo progetto a Imperia sarà un progetto sperimentale che porteremo avanti su consiglio dell’Ammiraglio Pettorino di Genova, in tutta la Liguria. Speriamo che nel breve periodo tutte le spiagge della Liguria possano avere questo importantissimo presidio”.

“Vorrei fare un ringraziamento al consorzio dei balneari imperiesi – ha commentato l’assessore al turismo Simone Vassallo – e a tutti gli operatori che lavorano sulle spiagge per salvaguardare l’incolumità e la sicurezza di tutti i bagnanti. Devo dire che è un gesto molto importante, un gesto fondamentale perché oltre a portare turismo , far crescere la nostra città e portare un’immagine positiva anche all’esterno, garantire la sicurezza e la salvaguardia dell’incolumità delle persone che vengono è molto importante. L’acquisto dei defibrillatori è stato un gesto fondamentale, tre a Borgo Marina, augurandosi sempre che rimangano appesi ad un palo. Avere una garanzia che in caso di un arresto circolatori c’è la presenza di un defibrillatore semiautomatico con delle persone abilitate al suo utilizzo sicuramente è un aiuto concreto che si può dare in casi veramente estremi”. 

“Non appena mi è stato proposto da Oneglio – interviene Claudio Checcucci de “Il Salvagente” – la possibilità di poter effettuare l’aumento della professionalità dei nostri ragazzi abbiamo subito accettato in maniera entusiastica consapevoli che l’utilizzo di questa macchina per noi assistenti bagnanti è fondamentale. Già sulla zona del savonese abbiamo formato il personale e questo inverno abbiamo formato i ragazzi che opereranno qua a Borgo Marina”. 

[wzslider autoplay=”true” interval=”6000″ transition=”‘slide’” lightbox=”true”]

Condividi questo articolo: