24 Aprile 2024 07:42

Cerca
Close this search box.

24 Aprile 2024 07:42

BLOCCATI I CONTI CORRENTI DELLA LEGA NORD A IMPERIA E SANREMO. FURIA SALVINI: “VOGLIONO METTERE IL BAVAGLIO AL DISSENSO”/ECCO COSA E’ SUCCESSO

In breve: "Oggi, per la prima volta nella storia della Repubblica, i giudici stanno bloccando l’attività di un partito politico. I pm vogliono bloccare i fondi della Lega Nord"

conti lega nord

La Procura di Genova ha bloccato i conti correnti della Lega Nord nelle sede di Imperia, Bologna, Bergamo, Sanremo e Trento. Lo ha annunciato il leader della Lega Nord Matteo Salvini nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio.

Il provvedimento rientra nell’ambito delle misure cautelari conseguenti alla condanna in primi grado dell’ex leader del Carroccio Umberto Bossi (2 anni e mezzo) e del tesoriere Francesco Belsito (4 anni e 10 mesi) per truffa ai danni dello stato (56 milioni di euro). Nel mirino dei giudici svariate presunte irregolarità nell’utilizzo di fondi pubblici da parte della Lega Nord.

Durissima la reazione di Salvini in conferenza stampa: “Oggi, per la prima volta nella storia della Repubblica, i giudici stanno bloccando l’attività di un partito politico. I pm vogliono bloccare i fondi della Lega Nord. Oggi succede una cosa mai successa in Italia, per mano di una parte della magistratura che prova a mettere fuori legge un partito che rappresenta milioni di cittadini. In Italia si vuole mettere il bavaglio al dissenso. C’è una scheggia della magistratura che fa politica e vuole mettere fuori legge la Lega, vogliono farci fuori, metterci nelle condizioni di non esistere”.

Il leader della Lega Nord ha poi rincarato la dose sul proprio profilo facebook: “Il vecchio sistema sta usando un pezzo di magistratura per provare a bloccare la nostra (e vostra) avanzata, per minacciare e spaventare la Lega. Neanche in Unione Sovietica. Con me, e con voi, hanno trovato le persone sbagliate. Avanti Amici, andiamo a governare, facciamo pulizia e l’Italia riparte”.

 

 

 

Condividi questo articolo: