UNA NUOVA SCUOLA PER ELEMENTARI E MEDIE A PONTEDASSIO. L’ARCHITETTO ARDOINO:”PRONTA IL PROSSIMO ANNO”/ECCO IL PROGETTO

Attualità Home

Una nuova scuola in via IV novembre per le elementari e le medie di Pontedassio.

SCPON

Una nuova scuola in via IV novembre per le elementari e le medie di Pontedassio. La struttura sarà realizzata in acciaio e materiale di fibrocemento, a basso impatto ambientale e conterrà le aule per accogliere gli studenti della scuola primaria e della secondaria di primo livello e, inoltre, anche la mensa scolastica.

A causa dei lavori si era dovuto posticipare il primo giorno di scuola delle medie, come spiegato dal sindaco Franco Ardissone, ma i piccoli disagi saranno compensati dalla struttura all’avanguardia che sarà pronta per il prossimo anno scolastico. Le risorse per l’intervento vengono da un finanziamento da 1 milione di euro del Ministero e da quasi 700 mila euro del Comune.

Il progetto è a cura dell’architetto Natalia Ardoino, la quale ha spiegato a ImperiaPost i dettagli del nuovo edificio.

“In questo momento le scuole medie e elementari si trovano in localizzazioni diverse spiega – e sono in edifici inadeguati alla quantità dei ragazzi e alla funzionalità della didattica, soprattutto non hanno mensa e cucina.

Il nuovo edificio avrà 4 piani, di cui 3 destinati ad aule, laboratori e servizi, e uno destinato a cucina e mensa. Il sistema costruttivo è a montaggio a secco, con struttura in acciaio e materiale fibrocemento, con solette in lamiera grecata. La scuola deve essere in produzione il più rapidamente possibile, quindi abbiamo scelto un sistema costruttivo non innovativo, ma con tempi di costruzione rapidissimi.

Sarà a basso impatto ambientalecontinua – a risparmio energetico, con il contenimento emissioni e con un’esposizione studiata per avere grande una captazione di raggi solari che fa risparmiare sul riscaldamento artificiale.

L’obiettivo è quello di avere i ragazzi nella scuola nuova all’inizio del prossimo anno scolastico. 

Ora abbiamo finito le demolizioni e dobbiamo fare gli scavi per basare il piano terra“.

 

Segui Imperiapost anche su: