DIANO MARINA. “5 MIGLIA DELLA BEFANA”, OLTRE 200 ISCRITTI. VENDUTE ALL’ASTA LE MAGLIE DI DYBALA E MARCHISIO. IL RICAVATO, OLTRE 3 MILA EURO, IN BENEFICENZA AL CUORE DI MARTINA ONLUS/FOTO E VIDEO

Cultura e manifestazioni Golfo Dianese Home Sport

In totale raccolti 3.211 euro (1.311 euro per maglie all’asta, donazioni e gadgets
e 1.900 euro per le iscrizioni) da destinare all’associazione Il Cuore di Martina Onlus

il cuore di martina diano marina

Grande successo questa mattina a Diano Marina per la seconda edizione della 5 Miglia della Befana, corsa podistica non competitiva, organizzata da Cristian Mallardo, in collaborazione con la Polisportiva Dianese & Golfo. Oltre 200 gli iscritti e vendute all’asta per 500 euro le maglie dei campioni della serie A Dybala e Marchisio.

In totale raccolti 3.211 euro  (1.311 euro per maglie all’asta, donazioni e gadgets e 1.900 euro per le iscrizioni) da destinare all’associazione Il Cuore di Martina Onlus che ha come obiettivo la donazione al reparto di pediatria dell’Ospedale di Imperia di una camera di lungo degenza completa di letto allungabile elettrico multiposizione, poltrona letto genitori, monitor multiparametrico dotato di alte prestazioni adatto per neonati e bambini di ogni età e un pulsiossimetro portatile con traccia Pletismografica e display a colori.

In piazza Martiri della Libertà, davanti al palazzo del Comune, è stato allestito un mini villaggio. Prima del via è stato presentato il team dianese, composto da 5 runner (Paolo Bottino, Cosimo Borgese, Michele Calcagno, Bruno Chieno e Alessio Revello) e da 5 persone di supporto, che a fine aprile sarà impegnato, in staffetta, con i colori del Marathon Club Imperia, nella Ultra Milano-Sanremo. Spazio anche a un commosso ricordo da parte degli amici podisti e del Club Fiat 500 del Golfo Dianese, di Carmelo Cirino, prematuramente scomparso nei giorni scorsi.

Al via, oltre ai cinque staffettisti della UMS2018, alcuni dei più quotati podisti, da Davide Oriolo, protagonista lo scorso anno, a Lorenzo Trincheri, dal dianese Bruno Chieno all’ultramaratoneta Ilario Simonetta, a Bruno Giraudo e Michele Chiefari.

E proprio Davide Oriolo ha conquistato la vittoria tra gli uomini, seguito da Davide Carlini e Eros Gandolfi. Tra le donne, primo posto per Martina Isoleri, davanti a Stefania Iberto e Benedetta Cammalleri.

Il percorso, interamente su asfalto e in piano, si è snonato lungo corso Roma, via Campodonico, via Orti, piazza Costituente, viale Kennedy con cambio di marcia all’altezza della caserma dei Carabinieri, piazza Iacopo Virgilio, sottopasso, passeggiata a mare, viale Torino sino ad inizio incompiuta e ritorno, via Sant’Elmo, via Sant’Anna, via Agnese, corso Europa, piazza Papa Giovanni XXIII, corso Roma, via Milano, via Nizza, via Genova, via Colombo, largo Cambiaso, scalinata Bocciofila, via Lucus Bormani, via Capocaccia, via Villebone, piazza Papa Giovanni XXIII, corso Roma.

Alla corsa podistica affiancata una Family Run, sotto forma di passeggiata, di circa 5 km, su un tracciato, tra il cuore della città e la passeggiata a mare, leggermente ridotto rispetto alla 5 Miglia.

L’animazione è stata curata da Pancho B.

LUCA SPANDRE

L’evento, giunto alla seconda edizione, è organizzato dalla nostra associazione, ma chi si è occupato materialmente di tutto è Cristian Mallardo. Abbiamo intenzione, certamente, di dare un ulteriore supporto a Cristian per le prossime edizioni, perché oltre ad essere una bella manifestazione, ha anche uno scopo nobile, di solidarietà, in collaborazione con l’associazione Il Cuore di Martina Onlus. Siamo molto contenti di poter raccogliere un pò di soldini da destinare in beneficenza”.

CRISTIAN MALLARDO

“Abbiamo superato i 200 iscritti, più dello scorso anno. Sono molto contento, abbiamo ottenuto anche un ottimo incasso con le maglie. Le due maglie di Marchisio e Dybala sono state vendute a 500 euro. Sono veramente contetto. Appuntamento all’anno prossimo con la terza edizione. Ho dato una grossa scossa a tutti i runners, vuoldire che questo percorso piace. Il prossimo anno contiamo di fare ancora meglio”.

RINGRAZIAMENTI ROBERTA RAMOINO

 

 

 

 

Segui Imperiapost anche su: