Home, Imperia — 24 aprile 2018 alle 11:16

IMPERIA: APERTE LE ISCRIZIONI AI SERVIZI SCOLASTICI COMUNALI PER L’ANNO 2018-2019

Le istanze devono pervenire al Protocollo Generale del Comune di Imperia con scadenza ultima tassativa il giorno 29 giugno 2018

di Redazione

servizi-scolastici-comune-imperia-iscrizione

Si comunica che, con decorrenza 2 maggio 2018, sarà possibile iscrivere i propri figli ai servizi comunali di Pre-scuola, Dopo-scuola, Pranzo Assistito e Trasporto scolastico, servizi che il Comune di Imperia garantirà, anche per l’anno scolastico 2018/2019, a supporto dell’attività scolastica.

I moduli per le domande di ammissione – scaricabili, anche dal Sito Web del Comune di Imperia all’indirizzo http://www.comune.imperia.it – sono disponibili presso lo Sportello di Cittadinanza del Settore Servizi Sociali, Prima Infanzia, Attività Educative e Scolastiche del Comune di Imperia con sede in Piazza Dante 4 – III Piano, durante i consueti orari di apertura al pubblico.

Le istanze devono pervenire al Protocollo Generale del Comune di Imperia con scadenza ultima tassativa il giorno 29 giugno 2018.

Ecco i vari servizi comunali:

  • Il Pre-Scuola è un servizio di accoglienza che si svolge a favore degli alunni delle scuole dell’infanzia e primarie e che consente alle famiglie, i cui orari di lavoro e le cui particolari esigenze risultino poco compatibili con l’orario di inizio dell’attività scolastica, di poter affidare, per periodi temporali brevi, il loro bambino all’accoglienza, cura e custodia di personale a ciò specificatamente incaricato. In subordine, il Pre-Scuola consente ai fruitori del servizio di Scuolabus di accedere alle strutture scolastiche non essendo possibile uniformare gli orari di tutti gli arrivi;
  • Il Dopo-Scuola è un servizio di interesse pubblico svolto a favore delle scuole primarie ove gli alunni frequentano il cd. “modulo” e sono iscritti al servizio di refezione scolastica (con termine alle ore 16,30/16,40). La finalità del servizio è quella di consentire agli alunni di trascorrere il tempo post-scolastico curricolare pomeridiano, in attesa dell’arrivo dei genitori, o dello Scuolabus, nella stessa struttura scolastica di frequenza, in una dimensione educativa, mediante attività didattico-formative, espressive e ricreative concordate con le Dirigenze Scolastiche. Dal 2014/2015, è stato istituito anche il dopo-scuola breve per venire ulteriormente incontro alle esigenze delle famiglie in termini di conciliazione dei tempi di cura e di lavoro;
  • Il Pranzo assistito è un servizio integrativo dell’attività didattica svolto a favore delle scuole primarie ove gli alunni frequentano le classi a “modulo” e sono iscritti al servizio di refezione scolastica, nei giorni di non rientro pomeridiano, con termine alle ore 14,00/14,30. La finalità del servizio è quella di consentire ai bambini di fruire del servizio di ristorazione scolastica presso i refettori scolastici con personale a ciò specificatamente incaricato sia durante la fase di accompagnamento in mensa e somministrazione del pasto, sia nella fase ricreativa che precede il ritorno in classe o l’arrivo dei genitori;
  • Il Trasporto tramite Scuolabus è un servizio collettivo fornito alle comunità scolastiche residenti nel Comune di Imperia ed a più di 2 Km dalla sede scolastica di competenza, con priorità per gli alunni della Scuola Primaria, a seguire della Scuola secondaria di primo grado ed eccezionalmente della Scuola dell’Infanzia (con presenza di un accompagnatore). Il servizio è gestito in appalto da un’azienda qualificata nel settore dei trasporti di persone, con veicoli adeguati per caratteristiche e capienza alle disposizioni di legge vigenti in materia ed al numero degli alunni iscritti e con personale autista in possesso delle richieste abilitazioni. Il servizio consiste nella raccolta degli alunni nei punti individuati nel Piano di Servizio, al loro accompagnamento a scuola ed al ritorno allo stesso punto di raccolta al termine delle lezioni.

Servizi scolastici comunali: il commento dell’assessore Nicola Podestà

“Il Comune di Imperia garantisce attraverso personale educatore qualificato anche il sostegno ad alunni con disabilità grave certificata. Si tratta di un importante servizio di assistenza finalizzata all’inserimento scolastico degli alunni portatori di disabilità grave per favorirne l’autonomia e la comunicazione personale nonché l’integrazione con gli altri studenti nelle Scuole dell’Infanzia, Primarie e Secondarie di primo grado ricadenti nel territorio del Comune di Imperia.

Questa Amministrazione, attraverso i propri uffici, si è sempre impegnata a garantire il regolare svolgimento del servizio di assistenza scolastica agli alunni portatori di disabilità grave, collaborando sia con gli operatori scolastici addetti all’assistenza di base che con gli insegnanti di sostegno e curricolari.

Allo stesso modo ha sempre sostenuto le progettazioni per la prevenzione ed il contrasto al disagio scolastico finalizzate a riequilibrare e compensare situazioni di svantaggio socio-economico, intervenendo in modo mirato su gruppi di alunni con difficoltà e bisogni specifici e quindi esposti a maggiori rischi di abbandono, ma anche coinvolgendo altri soggetti del territorio. In particolare, preme annoverare le progettazioni per il recupero degli obiettivi didattici minimi durante il periodo estivo, progettazioni di cui annualmente beneficiano circa 100 ragazzi tra le classi prime e seconde delle scuole secondarie di primo grado e che vengono svolte interamente da personale educatore dipendente comunale.

Non ultimo, il Tempo Libero Estivo comunale, a favore della fascia di età compresa tra i 3 e gli 11 anni, che rientra tra le azioni finalizzate ad agevolare le Famiglie imperiesi nella esigenza di conciliare gli impegni derivanti dalla vita lavorativa con gli obblighi di cura nascenti dalla vita familiare, necessità di armonizzazione che diventa oltremodo difficile per le famiglie nel periodo estivo di chiusura delle scuole. Servizio che il Comune ha sempre garantito, nonostante una progressiva significativa decurtazione delle risorse statali e regionali”.

 
 
 
POPUPOKLANT