ELEZIONI IMPERIA 2018. IL CANDIDATO SINDACO CLAUDIO SCAJOLA A CONFRONTO CON LA COMUNITA’ DI SANT’AGATA. “BISOGNA VEDERE IL FUTURO”

Elezioni Politiche 2018 Home

Venerdì 25 maggio, il candidato Sindaco Claudio Scajola ha incontrato
la comunità di Sant’Agata, presso la Casa Famiglia Pollicino

IMG_3900

Venerdì 25 maggio, il candidato Sindaco Claudio Scajola ha incontrato la comunità di Sant’Agata, presso la Casa Famiglia Pollicino. Ad introdurlo ai cittadini, e a fare da padrone di casa, Antonio Mela, patron dell’azienda olivicola Sant’Agata di Oneglia.

Mela fa presente come la frazione di Sant’Agata si sia sentita trascurata dagli ultimi amministratori e si augura che il futuro Sindaco possa essere una figura presente e attiva proprio come Claudio Scajola il quale, negli anni, non ha mai dimenticato neanche di visitare il tradizionale Presepe natalizio.

Partendo dall’importanza delle frazioni e dei borghi, ci si è confrontati sulla situazione difficile in cui Imperia si trova, ma anche sulle potenzialità della città.

Scajola ha affermato che “bisogna vedere il futuro, se no non si va avanti” e ha parlato di progettazione a lungo termine, di università, di ciclabile, di viabilità sostenibile e del Teatro Cavour, la cui apertura sarà tra le primissime cose da fare nella sua agenda: “perché una città senza teatro è una città morta, senza un cuore ha sottolineato il candidato Sindaco.

Scajola ha sostenuto, inoltre, la necessità di puntare su un turismo qualificato e sull’agroalimentare che permetteranno la ripartenza di tutto il terziario.

In chiusura Claudio Scajola ha ribadito che, in un quadro politico nazionale indefinito e incerto, dove trionfano populismi e individualismi, la formazione di liste civiche, votate al solo rilancio della comunità, senza interferenze da fuori, rappresenta la soluzione più responsabile.

Con fermezza e serenità ha condiviso con i presenti la sua unica promessa: “mettere insieme la comunità di Imperia e impegnarmi giorno e notte per migliorare la nostra città e la vita dei nostri concittadini.

Segui Imperiapost anche su: