Home, Imperia — 27 giugno 2018 alle 18:49

IMPERIA: LA POLIZIA MUNICIPALE PERDE I PEZZI. AGENTE TRASFERITO IN COMUNE, NELLA SEGRETERIA DEL CONSIGLIO COMUNALE/IL CASO

Già in carenza di organico, il Comando di Via Spontone si trova costretto a fare i conti con un’altra
defezione. Un agente, infatti, è stato trasferito, sfruttando la finestra di mobilità interna, negli uffici comunali

di Redazione

Schermata 2018-06-27 alle 18.48.33

La Polizia Municipale di Imperia continua a perdere pezzi. Già in carenza di organico, il Comando di Via Spontone si trova costretto a fare i conti con un’altra defezione. Un agente, infatti, è stato trasferito, sfruttando la finestra di mobilità interna, negli uffici comunali.

Quattro domande per la mobilità interna, tre provenienti da agenti di Polizia Municipale

Quattro in totale le domande di mobilità interna. Tre provenienti da agenti di Polizia Municipale, una da un dipendente comunale in servizio presso l’ufficio protocollo. Una sola richiesta è stata accolta, quella dell’agente Maurizio Amoretti, 52 anni.

Amoretti, molto stimato all’interno del Comando, è stato trasferito in Comune, negli uffici della segreteria del consiglio comunale. Per il Corpo di Polizia Municipale una defezione importante, che preoccupa non poco, in quanto Amoretti prestava servizio in strada come motociclista. 

Il Comando di via Spontone già alle prese con problematiche di varia natura

Il Comune si trova con un numero di vigili ridotto per la stagione estiva 2018 (considerando anche il fatto che l’amministrazione Capacci ha già tagliato il numero di vigili stagionali, da 6 a 3), periodo in cui si rivelano spesso necessari maggiori controlli e ulteriore sicurezza. Negli ultimi mesi, inoltre, i mezzi sono rimasti in più occasioni senza benzina per via dei problemi di bilancio del Comune.

Tra le difficoltà incontrate negli ultimi mesi anche il ritardo nel pagamento delle spettanze relative al “Progetto Sicurezza”.