STATI UNITI. IL CHITARRISTA IMPERIESE DIEGO CAMPAGNA OTTIENE IL “GENIUS VISA” PER “ABILITÀ STRAORDINARIE”. “UN ALTRO GRANDE SOGNO CHE SI REALIZZA”

Cultura e manifestazioni Home

Un’altra grande soddisfazione per il chitarrista imperiese di fama internazionale Diego Campagna

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!

Schermata-2018-07-27-alle-16.34.48

Un’altra grande soddisfazione per il chitarrista imperiese di fama internazionale Diego Campagna che da anni gira il mondo portando la sua musica dalla Cina al Giappone, dall’America all’Europa, collezionando applausi e riconoscimenti.

Il visto 01B per gli Stati Uniti d’America

Nei giorni scorsi, è arrivata l’ultima buona notizia, ovvero l’assegnazione dell’ambito visto O1B, detto anche “Genius Visa”, riservato solamente alle persone con straordinarie abilità.

In particolare, il Dipartimento di Stato Americano rilascia questo speciale visto solo alle persone che, nel campo scientifico, artistico, sportivo, o altri, siano in grado di dimostrare un riconoscimento a livello internazionale per i suoi risultati.

Diego Campagna

“È un’emozione unica – racconta Campagna contattato da ImperiaPost – le procedure burocratiche sono state molto lunghe, ho dovuto inviare moltissimo materiale raccolto in oltre un anno. Come ultimo step ho dovuto incontrare il Console americano a Milano, che mi ha subito confermato il visto, ma finchè non ho ricevuto il visto nelle mie mani (è arrivato 2 giorni fa per posta), non ci ho creduto.

Ora sono ufficialmente in parte italiano e in parte americano – continua – questo visto apre le porte alla richiesta della Green Card, ossia il visto che consente la residenza permanente, difficilissima da ottenere. Per ora non farò richiesta, perché nel breve periodo non ho intenzione di trasferirmi in America”. 

Per me è un grande onore – aggiunge – perché sono anni che realizzo tour negli Stati Uniti, quindi per me significa molto. A settembre, partirò con un nuovo tour di 3 anni negli Usa, con prima tappa a New York. Ovviamente, nel frattempo continuerò i tour in Cina e in altri paesi.

È un altro grande sogno che si realizza. Ancora non riesco a crederci del tutto. Un grazie particolare va alla mia agenzia americana, a tutti gli amici cari ed i colleghi che mi hanno supportato e a tutte le grandi ed importanti istituzioni che mi hanno invitato in giro per gli Stati Uniti d’America”.

Sostieni ImperiaPost con una piccola donazione





 

Aiutateci ad informarvi!