DIANO MARINA: RUBAVANO OFFERTE IN CHIESA, DUE UOMINI FERMATI DAI CARABINIERI/I DETTAGLI

Golfo Dianese Home

Probabilmente confidavano proprio sulla confusione che si genera, i due uomini fermati ed identificati nel corso del pomeriggio di ieri e che avevano scelto proprio Diano Marina per mettere a segno i loro colpi.

Schermata 2018-08-04 alle 14.27.31

Continuano incessanti i servizi di prevenzione e vigilanza dei Carabinieri della stazione di Diano Marina, cittadina che in particolare in questo periodo fa registrare un numero di presenze di turisti rispetto ai normali residenti.

Probabilmente confidavano proprio sulla confusione che si genera, i due stranieri fermati ed identificati nel corso del pomeriggio di ieri e che avevano scelto proprio Diano Marina per mettere a segno i loro colpi.

Furti in chiesa la loro specialità. Ma tra i tanti turisti, i due, che si aggiravano con fare sospetto, non sono passati inosservati ai militari dell’arma in servizio di pattuglia, attenti a cogliere ogni particolare, e recepire ogni indicazione proveniente dai cittadini. Ed a nulla sono valse le scuse accampate nell’immediatezza del controllo dai due soggeti, entrambi di origini rumene, uno residente in provincia di Imperia ed uno a Savona.

A seguito di perquisizione, infatti, i due venivano entrambi trovati in possesso di un gancio ed una torcia elettrica, strumenti solitmente utilizzati per asportare dalle cassette delle offerte le elemosine lasciate dai fedeli. Attività redditizia in questo periodo considerata la maggior presenza di persone e l’affluenza in particolare nelle chiese delle località turistiche. A carico dei due prevenuti, oltre alla denuncia penale, è stato richiesto al questore di Imperia l’irrogazione del foglio di via obbligatorio che comporterà il divieto di rientro nel comune per tre anni.

Segui Imperiapost anche su: