Home, Imperia — 29 agosto 2018 alle 17:11

IMPERIA. PER GLI ASCENSORI SPESI GIA’ 40 MILA EURO. SCAJOLA IN CONSIGLIO: “LI RIAPRIREMO PER LE VELE D’EPOCA. A OTTOBRE NUOVI LAVORI PER 45 MILA EURO”

In consiglio comunale il Sindaco Claudio Scajola ha risposto a una question time presentata dal capogruppo
di “Progetto Imperia” Alessandro Savioli sugli ascensori che collegano Borgo Marina al Parasio

di Redazione

scajola ascensori vele d'epoca (2)

Il Comune di Imperia, ad oggi, ha speso 39.440 euro per gli interventi di manutenzione degli ascensori che collegano Borgo Marina al Parasio, ad oggi fermi dopo un breve periodo di attività (circa 15 giorni). Lo ha dichiarato questo pomeriggio in consiglio comunale il Sindaco Claudio Scajola in risposta a una question time presentata dal capogruppo di “Progetto Imperia” Alessandro Savioli.

Ascensori – Scajola: “Nuovi interventi a ottobre per 45 mila euro. A breve nuova riapertura temporanea per le Vele d’Epoca”

“La spesa degli interventi di manutenzione sugli ascensori è pari a 39 mila e 440 euro, compresi i due climatizzatoriha spiegato Scajola – Climatizzatori che non sono un vezzo, ma un intervento necessario visto che che le cabine degli ascensori, al’interno delle quali ci sono bambini, anziani e portatori di handicap, sono in ferro e raggiungono la temperatura di 40 gradi. L’obiettivo di questa amministrazione è governare bene la città, dando benessere. Io ritengo che non si debba buttare via ciò che si ha. Ogni cosa credo si possa aggiustare. Appena insediata, questa amministrazione ha fatto subito delle valutazioni sugli ascensori, con tecnici qualificati. Gli ascensori sono riparabili.

Con questa prima modifica gli ascensori hanno funzionato per 15 giorni. Il contaviaggi, che abbiamo inserito, ha registrato 9 mila viaggi con 36 mila persone ospitate a bordo della cabine. Faremo, come già annunciato, nuovi interventi a ottobre per 45 mila euro. Sono previsti lavori di adeguamento alle norme di legge, in particolar modo il sistema di riporto al piano, oggi non presente, e di apertura porte in caso di interruzione dell’energia elettrica. Sistemeremo anche l’impianto elettrico. Parliamo di impianti che sono rimasti senza manutenzione per 10 anni.

La bella notizia è che sono arrivate dalla Germania le m0lle che avevano provocato il recente nuovo stop degli ascensori e da questa mattina sono al lavoro gli operai e i tecnici. Speriamo di poter riaprire a breve gli ascensori, anche se temporaneamente, in vista degli interventi definitivi di ottobre, cosicché siano attivi durante le Vele d’Epoca. Durante le Vele saranno comunque attivi anche i bus navetta. A riguardo mi preme precisare che il costo dei bus navetta, ogni anno, è di 120 mila euro, dunque più di quanto costerà la manutenzione annuale degli ascensori”.