Cronaca, Home — 3 settembre 2018 alle 15:19

DA IN ESCANDESCENZA AL PRONTO SOCCORSO E ROMPE LA PORTA DI USCITA DELLE AMBULANZE, 24ENNE ARRESTATO DAI CARABINIERI

All’alba di questa mattina i Carabinieri hanno proceduto all’arresto di un 24enne siriano, in Italia senza fissa dimora, a seguito di un intervento richiesto dal personale sanitario e di sicurezza del Pronto Soccorso

di Redazione

carabinieri arresto pronto soccorso ubriaco

All’alba di questa mattina i Carabinieri di Ventimiglia Alta hanno proceduto all’arresto di un 24enne siriano, in Italia senza fissa dimora, a seguito di un intervento richiesto dal personale sanitario e di sicurezza del Pronto Soccorso di Bordighera.

Il giovane era stato trasportato presso il Pronto Soccorso proprio su richiesta degli stessi militari perché da diverse ore, dall’esterno della caserma, il 24enne stava subissando di telefonate il Numero Unico di Emergenza 112 in evidente stato di alterazione dovuto all’abuso di alcolici, rendendo vano ogni tentativo dei Carabinieri dal farlo desistere.

Dopo le dimissioni dal Pronto Soccorso il soggetto si è nuovamente alterato, e in preda ad un violento stato di agitazione ha causato la rottura della porta scorrevole di uscita dei mezzi di soccorso dalla camera calda e ha danneggiato alcune transenne a protezione del cantiere adiacente.

È stato dunque necessario un nuovo intervento dei militari che, con l’ausilio della guardia giurata in servizio e dopo una violenta colluttazione, sono riusciti a trasportare l’uomo in caserma a Ventimiglia per gli adempimenti del caso.

Lo straniero è stato dunque dichiarato in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale; allo stesso sono stati contestati altresì i reati di lesioni personali e danneggiamento.

A seguito della colluttazione sia un Carabiniere che la guardia giurata hanno riportato alcuni giorni di prognosi.

Questa mattina stessa l’arrestato è stato condotto presso il Tribunale di Imperia dove è stato convalidato l’arresto operato dai militari.